Viterbo – Dal carcere di Mammagialla il grido di speranza di Iacopo su “Buoni o Cattivi” (VIDEO)

“I buoni non si ricordano, i cattivi non si dimenticano”, su questa frase si è basata la vita di Iacopo, ma oggi ha scoperto la musica per riscattarsi e per diventare una persona migliore

VITERBO – Ieri sera è andata in onda la trasmissione “Buoni o Cattivi” su Italia 1, il programma televisivo italiano di genere talk show, politico e rotocalco con la conduzione di Veronica Gentili.

La conduttrice ha raccontato la storia di Iacopo Di Marzio, tifoso ultras della Viterbese Calcio oggi detenuto nel carcere cittadino di Mammagialla.

Un percorso a ritroso ed interiore. Riconoscere gli errori del passato e cercare il riscatto una volta fuori attraverso la musica e il lavoro.

Un racconto lucido di una persona finalmente nuova. Adesso, con il suo avvocato Domenico Gorziglia, sta cercando di tornare a casa e ricominciare una vita nuova. In questo lungo anno di carcerazione ha scritto, studiato ed avuto un comportamento esemplare. E’ questo il momento in cui le istituzioni devono tendere la mano a chi ha avuto la forza di riconoscere i propri sbagli e abbia il convincimento di tornare ad essere una persona migliore.

Ecco il servizio mandato in onda ieri sera

Iacopo, da capo ultras a musicista – Buoni o cattivi Video | Mediaset Infinity

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *