Tuscania – 40enne morto di overdose nelle campagne di Montalto di Castro, arrestato il presunto spacciatore

TUSCANIA – 40enne morto di overdose e ritrovato senza vita in un terreno a Montalto di Castro il 10 ottobre del 2020, in manette il suo presunto spacciatore. 

L’uomo, un 50enne italiano, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia  di Tuscania, con la collaborazione della stazione di Montalto di Castro, in esecuzione di misura cautelare emessa dal gip del tribunale di Civitavecchia.

“Il 50enne italiano, con svariati precedenti di polizia – si legge nella nota dei carabinieri -, è ritenuto responsabile di aver ceduto, in cambio di denaro, sostanza stupefacente del tipo eroina ad un 40enne, residente a Montalto di Castro e di averne provocato il decesso, a seguito di overdose”. Fulvio Recchi, “era stato rinvenuto privo di vita presso un terreno nella disponibilità della sua famiglia in Montalto di Castro il 10 ottobre 2020” spiega ancora la nota.  

Sul posto al momento del ritrovamento del corpo intervennero i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tuscania e della stazione di Montalto per gli accertamenti urgenti, “ipotizzando sin da subito che a provocarne la morte potesse essere stata un overdose causata dall’assunzione di eroina” sottolineano i militari, “circostanza che ha poi trovato conferma nell’autopsia eseguita dall’istituto di medicina legale della Sapienza di Roma”.

La direzione delle indagini immediatamente assunta dalla procura di Civitavecchia ha permesso di eseguire nella stessa giornata i decreti di perquisizione nei confronti di persone individuate dai carabinieri e ritenute di interesse operativo.

“Le testimonianze acquisite e l’attività tecnica svolta hanno consentito di delineare i canali di distribuzione dello stupefacente nel territorio di Montalto di Castro, di ricostruire gli spostamenti del 40enne nel pomeriggio di quel  giorno, consentendo al gip del tribunale di Civitavecchia, su richiesta della locale procura, di ritenere sussistenti gravi indizi di colpevolezza sul soggetto tratto in arresto, indagato per i reati di detenzione ed illecita cessione di eroina e morte in conseguenza di altro delitto” conclude la nota dei carabinieri.

L’uomo è stato ristretto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *