Viterbo – Quindicenne tenta suicidio: trattenuta per un braccio dalla madre e salvata grazie all’ intervento della Polizia

VITERBO – Nella tarda serata di ieri è pervenuta presso il centro operativo della Questura di una richiesta di aiuto tramite Numero Unico di Emergenza 112 da parte di una donna che, disperata, stava trattenendo per un braccio la figlia 15enne che manifestava l’intenzione di gettarsi dalla finestra del loro appartamento, ubicato al secondo piano di uno stabile nel centro cittadino del capoluogo.
L’operatore è riuscito ad  intrattenere abilmente per diversi minuti la giovane al telefono grazie alla modalità “vivavoce” inserita dalla madre, sfruttando il tempo per inviare personale della Volante  sul posto.
Gli agenti, intervenuti insieme ai Vigili del Fuoco, una volta saliti in casa  hanno chiuso tutte le finestre e tolto dalla disponibilità della minore qualunque oggetto idoneo a poterle procurare eventuali lesioni.
Successivamente, con grande sensibilità e professionalità, hanno iniziato un dialogo con la ragazza, riuscendo a calmarla e a farla desistere dall’insano gesto, facendola accomodare su un divano in attesa dell’arrivo dei sanitari che la accompagnavano, insieme alla madre, presso l’ospedale “Belcolle” per un controllo medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *