Omicidio di Natale – Nigeriano trovato morto accoltellato sul pianerottolo di casa in centro a Viterbo

Arrestato coinquilino, entrambi erano nigeriani, l’omicidio alla fine di un litigio scoppiato per futili motivi

VITERBO – Mentre le persone, sotto una pioggia battente si recavano in chiesa per la tradizionale Messa di mezzanotte per accogliere la Natività di Gesù, nei pressi della centralissima via Garbini si consumava un efferato delitto.

L’episodio è avvenuto in via Marini, all’altezza dell’incrocio tra via Polidori e via Igino Garbini, in una casa abitano alcuni extracomunitari.

Nella tarda serata di ieri, per futili motivi, due coinquilini di origine senegalese: O. E., nato in Ghana nel 93 ma cittadino nigeriano, hanno iniziato a litigare sempre più violentemente con un connazionale, un trentunenne, fino a quando quest’ultimo ha afferrato un grosso coltello da cucina ed iniziato a colpire il rivale all’addome. L’uomo ha tentato la fuga ma è morto sul pianerottolo di casa. Sono intervenuti gli uomini della Squadra Mobile che hanno arrestato immediatamente l’uomo e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria. Effettuati tutti i rilievi da parte della scientifica e ricostruito l’omicidio grazie anche alle testimonianze delle persone che in quel momento erano lì.

Nel frattempo l’uomo arrestato per l’omicidio del connazionale, questa mattina, avrebbe cercato di suicidarsi impiccandosi nella cella di sicurezza dove si trovava in stato di fermo ma è stato salvato dagli agenti di polizia che lo hanno portato all’Ospedale di Belcolle dove si trova attualmente piantonato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *