Viterbo – Napoletano arrestato presso una comunità di recupero, doveva scontare 5 anni per estersione

VITERBO – I Carabinieri della Stazione di Viterbo, hanno localizzato presso una comunità terapeutica cittadina un soggetto di origini napoletane, che era stato condannato a 5 anni e 6 mesi di carcere per un estorsione e lesioni commesse a Napoli nel 2020oltre ad una tentata rapina; il soggetto, di origini napoletane, è stato quindi individuato dalla pattuglia dei Carabinieri presso una comunità terapeutica della città, ed è stato tratto in arresto e tradotto presso il carcere di Rieti per scontare la condanna.

 


PRESUNZIONE DI INNOCENZA

Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *