Tarquinia, gli Etruschi volano a Dubai

TARQUINIA – Il patrimonio Unesco della Necropoli Etrusca di Tarquinia vola fino a Dubai per aprire le porte del suo metaverso.

L’ innovativo progetto, dopo il battesimo tenuto dalla Regione Lazio e dal Ministero della Cultura in occasione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico Archaeological Tourism Exchange a Paestum, sfrutta l’esclusiva vetrina dell’ Expo 2020 Dubai per presentare al grande pubblico internazionale il primo esempio di gita archeologica digitale realizzata in realtà virtuale.

Sono gli ideatori Leonardo Tosoni e Marco Piastra, art director e direttore marketing di Skylab Studios, a fare da ambasciatori della Necropoli Etrusca facendo provare in anteprima assoluta la visita virtuale ad enti turistici sia italiani che stranieri.

Una serie di incontri volti alla promozione dell’innovazione applicata alla cultura e al turismo con la Città di Tarquinia e il misterioso popolo degli etruschi a portare la bandiera dell’innovazione.

Si chiama Necropoli l’esperienza virtuale grazie alla quale chiunque, da qualsiasi parte del mondo, ci si può collegare con un semplice smartphone o computer per iniziare un incredibile viaggio nel mondo etrusco grazie alla VirtualReality passando da una tomba all’altra e scoprire le pitture etrusche che da 3.000 anni scrivono l’eredità di uno dei popoli più creativi della storia.

Un tour interattivo che darà la possibilità anche alle scuole di conoscere la storia etrusca con un sistema di gamification con indizi, domande e oggetti da trovare lungo tutta la visita della Necropoli magari anche in realtà virtuale grazie a degli appositi visori VR realizzati dalla stessa Skylab Studios che rendono la visita incredibilmente immersiva e avvincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.