Civitavecchia – Revocate le licenze NCC alla fallita Royal Bus, “scatta l’asta” per le ambitissime e preziose autorizzazioni

Con la fine della pandemia e l’arrivo dei crocieristi occasione ghiotta per la quale si mobiliteranno da tutta la regione

CIVITAVECCHIA – L’amministrazione comunale ha revocato due autorizzazioni NCC (noleggio con conducente) alla fallita Royal Bus “Port of Rome”.

Società di Passalacqua che nel 2019 aveva ceduto il ramo d’azienda alla Pari Srl che, di conseguenza, perderà il diritto di utilizzare le licenze per il trasporto persone con conducente.

Gli “Ncc” erogano servizi di noleggio di autovetture con conducente che interessano gli spostamenti da e verso Civitavecchia.

Trasferimenti al porto di Civitavecchia o da quest’ultimo verso altre destinazioni come, ad esempio quelli verso la Capitale e gli aeroporti di Fiumicino, Ciampino e viceversa.

Appena diffusa la voce il “mondo” degli Ncc è andato subito in fibrillazione e ci sarà una vera e propria “caccia” alle due licenze rimesse sul mercato. Si scatenerà una vera e propria asta come avviene solitamente in questi casi.

Anche in questo caso l’attenzione sarà massima perché arriveranno pressioni di ogni genere su chi dovrà gestire la nuova assegnazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *