Arezzo – Moto, al via il Campionato Italiano Velocità in Salita 2022

AREZZO – Manca poco più di un mese all’inizio del Campionato Italiano Velocità in Salita 2022, che aprirà i battenti, nel weekend del 28 e 29 maggio, con la super classica dello Spino, in quell’occasione a sfidarsi non saranno solo i protagonisti dell’Italiano e della Crono Climber, ma in gara, la domenica scenderanno sul tracciato anche i piloti del Campionato Europeo.

Mentre fervono i preparativi, a poche settimane dal via, ed esattamente venerdì 15 aprile, si sono riuniti i Presidenti di tutti i Motoclub organizzatori delle tappe 2022, che, dopo lo Spino a Pieve Santo Stefano (che quest’anno vedrà la collaborazione del Motoclub Paolo Tordi e il Pro Spino Team) prevede per il 12 giugno la tappa di Deruta, poi Isola del Liri, il 26 giugno, a metà luglio, il 16 e 17, un’altra classica quella di Spoleto con il Motoclub Spoleto impiegato nel doppio ruolo quello di organizzatore e promoter della serie.

Anche per questa gara è prevista la presenza nella giornata di domenica del Campionato Europeo, gran chiusura il 18 settembre a Volterra!

Presenti all’incontro del 15 aprile anche Simone Folgori, responsabile per il settore velocità della Federazione Motociclistica Italiana, Matteo Tardioli, segreteria organizzativa Fmi e Maurizio Simonetti responsabile per la Fmi della velocità in salita e con loro non è mancato il responsabile della Federazione Italiana Cronometristi – Sarà un Campionato quello del 2022 – ha commentato Maurizio Simonetti – con tante novità, a partire dalla riduzione di classi in gara sia per quanto riguarda le moderne che per la Cronoclimber, questo aspetto di sicuro snellirà le procedure di premiazione a fine giornata, la Cronoclimber sarà protagonista anche di un altro cambiamento, in questa specialità infatti debutterà una categoria esclusivamente dedicata alle moto elettriche ed ai tricicli Yamaha.

Da quest’anno inoltre abbiamo fissato un numero massimo di piloti per evento, non potranno infatti iscriversi più di 180 piloti, e rimanendo in tema di piloti, sarà possibile grazie a una gestione del paddock più capillare codificare le aree di sosta permettendo così a piloti e team che volessero stare vicini con tende, gazebo e camper di poterlo fare, preallarmando chiaramente il motoclub organizzatore! – Un Campionato Italiano Velocità in Salita quindi, che anno dopo anno, si rinnova, si modernizza e si organizza in modo sempre più efficiente permettendo così ai piloti di poter vivere al meglio il week end di gara – Siamo molto soddisfatti di come sta procedendo l’avvicinamento al CIVS 2022 – ha dichiarato Daniele Cesaretti, Promoter del Mcs 1921 – per il secondo anno saremo i promoter di questo campionato e, ad oggi, abbiamo già superato le 100 iscrizioni! C’è tanto entusiasmo con un calendario che per questa stagione prevede non solo le tappe più amate ma abbiamo una new entry quella di Deruta, che tanto è piaciuto come percorso nel 2021 quando si era corsa la prova di Coppa Italia! Dal canto nostro ci saranno parecchie novità, tra queste la possibilità per i piloti di usufruire nella zona della pit lane di sei colonnine elettriche con tre prese ciascuna per attaccare le termocoperte, un aspetto questo che limiterà al massimo le attività di riscaldamento gomme nella zona paddock – Per tutti gli appassionati l’appuntamento è quindi per il fine settimana del 28/29 maggio quando prenderà ufficialmente il via, da Pieve Santo Stefano il CIVS 2022!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *