Terni – “La sicurezza nello Sport”, convegno sulla giornata mondiale per la salute e sicurezza sul lavoro

TERNI – Il 28 aprile nella Giornata Mondiale per la Salute e Sicurezza sul Lavoro, la Fiasp (Federazione Italiana Amatori Sport Popolari) e l’associazione culturale Unla (Unione nazionale lotta all’analfabetismo) con il patrocinio del Comune di Terni hanno organizzato, nell’ambito del Progetto “Patto di collaborazione” con la Direzione Welfare del Comune, il convegno “La Sicurezza nello Sport”.

Pensare alla sicurezza nello sport, vuol dire prevenire i rischi e proteggere la vita come qualsiasi attività lavorativa. Una mattinata intensa che ha coinvolto gli studenti del Liceo Scientifico “Donatelli”, dell’Ipsia “S. Pertini” e dell’ITT “Allievi Sangallo” accompagnati dai docenti Mario Gambini, Elisabetta Bottausci, Micaela Gobbi.

I rischi possono essere di molti tipi e dipendono anche dalle nostre caratteristiche e dall’ambiente in cui viviamo. In qualunque caso, è sempre importante essere previdenti e pensare in anticipo a ogni evenienza. La cultura della sicurezza nasce a scuola e si sviluppa attraverso la formazione. I vari interventi che si sono succeduti hanno messo in evidenza come prevenire i rischi, i rischi degli organizzatori, la prevenzione impiantistica, gli infortuni più ricorrenti nell’attività motoria a scuola, ma anche esperienze di chi ha subito un infortunio nello sport.

Dopo i saluti istituzionali dell’Assessore alla scuola Cinzia Fabrizi e della responsabile della Biblioteca Franca Nesta ha aperto i lavori Domenico Ignozza, Presidente regionale del Coni dell’Umbria a cui hanno fatto seguito gli interventi di Mauro Esposito, coordinatore regionale di educazione fisica e sportiva dell’Ufficio Scolastico regionale per l’Umbria, Giancarlo Giovannetti, già direttore del Pronto soccorso di Terni, Fabio Moscatelli, delegato provinciale del Coni di Terni, Walter Patalocco, giornalista, Luca Moriconi, Presidente dell’Amatori Podistica Terni, Fabrizio Pagani, atleta paralimpico di Terni, Pietro Pallini, Presidente dell’Unione Nazionale dei Veterani dello Sport di Terni. Ha coordinato i lavori il Prof. Luciano Lima che nel chiudere il convegno ha ricordato che “La sicurezza di tutti dipende da ciascuno di noi”. Nel corso del partecipato incontro ha effettuato una performance l’attore Stefano de Majo che è riuscito ad emozionare tutti.

Giocondo Talamonti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.