Viterbo – Basket, Ortoetruria-WeCOM chiude con le trasferte a Frascati

VITERBO – Ultima trasferta nella fase promozione, ed è la terza consecutiva, per l’Ortoetruria-WeCOM che stasera affronta a Frascati il Club Basket di coach Martiri.

I biancostellati sabato scorso hanno conquistato sul parquet di Anzio due punti molto importanti in ottica playoff, ma per essere certi di entrare tra le otto squadre che si contenderanno il salto di categoria dovranno cogliere un altro risultato positivo in una delle prossime due gare (l’ultimo incontro si giocherà a Viterbo il 7/5 contro San Paolo Ostiense).

Sono proprio queste tre squadre infatti a condurre una classifica cortissima che le vede appaiate con 10 punti ciascuna e quindi ogni partita risulta decisiva non solo per raggiungere la possibile partecipazione ai playoff, ma per il piazzamento nella griglia finale.

Nella gara disputata al PalaMalè la Stella Azzurra prevalse sui castellani per 71 a 48, giocando una partita molto buona soprattutto nella sua seconda parte, nella quale la difesa dei viterbesi risultò particolarmente efficace, ma Frascati è squadra solida, formata da un ottimo roster ed è compagine temibilissima soprattutto tra le mura amiche.

“Contro Anzio – afferma coach Fanciullo – abbiamo giocato un match molto buono dal punto di vista tattico, ma soprattutto mi è piaciuta la mentalità con la quale i miei giocatori hanno affrontato un impegno che per noi poteva essere decisivo. Ora si gira pagina e si affronta un’altra avversaria altrettanto forte e pericolosa, contro la quale servirà tanta concentrazione, ma soprattutto la convinzione che abbiamo saputo mettere in campo sabato scorso. Distrazioni e cali di tensione non possono essere giustificati in una fase che decide una stagione e contro squadre che come noi hanno qualità, roster validissimi e che sanno giocare a pallacanestro. I ragazzi sanno perfettamente cosa voglio e cosa devono mettere in campo per disputare una gara all’altezza del compito che ci aspetta”.

Palla a due alle 19,30 sotto la direzione di Zambotto di Cantalice e Pastore di Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.