Civitavecchia – Centinaia di gabbiani sulla discarica di rifiuti “a cielo aperto” di Fosso del Crepacuore

CIVITAVECCHIA –Le volumetrie della discarica nel cuore della città, in località Fosso del Crepacuore, sono da tempo esaurite. La capienza massima raggiunta grazie ai rifiuti provenienti dalla Capitale.

Al di là del fatto che si continuano a notare diversi camion intenti a scaricare rifiuti quello che appare evidente è che l’invaso è ancora aperto e i rifiuti conferiti contengono cose appetitose da mangiare.

Centinai i gabbiani che hanno ormai abbandonato il mare e i pescherecci che si sono accasati sulle tettoie e nei pochi spazi aperti adiacenti la discarica.

Le parti umide non dovrebbero trovarsi in quell’invaso. I gabbiani sono lì perché trovano da mangiare. L’Arpa e gli uffici del Comune dovrebbero effettuare dei controlli e capire cosa è stato conferito di non conforme e se realmente l’invaso sia stato chiuso.

Se è vero quanto dichiarato ormai mesi fa e cioè che la discarica aveva esaurito gli spazi di conferimento perché non è stata chiusa con il “cappotto”?

Perché continua a rimanere aperta emanando odori nauseabondi che, con l’arrivo delle giornate calde, aumenta di intensità?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.