Tarquinia – Necropoli Monterozzi, un restyling tra parcheggi e percorsi pedonali

TARQUINIA – Una giornata importate per la città di Tarquinia, finalmente dopo anni di intenzioni e idee non finalizzate, è stato firmato questa mattina un contratto d’affitto per il terreno adiacente alla Necropoli Monterozzi, di proprietà di Leonardo La Valle.

Il terreno permetterà la creazione di un’area di sosta che si inserisce in un progetto più ampio di recupero e riqualificazione delle aree circostanti con interventi finalizzati alla valorizzazione del sito Unesco, creando così le condizioni per realizzare, nel breve-medio periodo, un sistema culturale integrato che metta in rete l’offerta culturale del sito archeologico tramite parchi tematici e parcheggi satelliti di pertinenza del sito.

Committente del progetto l’amministrazione di Alessandro Giulivi che già nelle linee di mandato e nel proprio programma elettorale aveva più volte espresso l’intenzione di riqualificare le aree circostanti la Necropoli Etrusca, patrimonio dell’umanità.

“La creazione di un parco con un sistema di percorsi ciclo pedonali di ricongiunzione con l’ambito urbano – spiega il sindaco Alessandro Giulivi –  si configura come una forma di coordinamento con le politiche di promozione culturale, in particolare del neo nato Parco Archeologico, dando vita ad un sistema di identificazione territoriale più ampio che raccolga e metta in rete le principali evidenze etrusche di Tarquinia e dell’Etruria Meridionale. Con questa firma inizia il nostro progetto di riqualificazione e ricongiunzione della città alla Necropoli Monterozzi, nonché la messa in sicurezza di queste aree; continueremo comunque a lavorare per ampliare quanto più possibile l’offerta e migliorare l’accoglienza dei visitatori, dialogando con altri proprietari delle zone limitrofe come già era stato fatto in passato”.

Gli interventi da porre in essere, nel dettaglio, per la riqualificazione dell’area di sosta riguarderanno la pulizia dell’area; la posa in opera di recinzione sul lato nord ed ovest (via Ripagretta), rampe di ingresso ed uscita all’area parcheggio; livellamento terreno; realizzazione di spazi destinati ad aree pedonali e delimitazione del parcheggio.

Inoltre, con l’attuazione dell’intera opera e la realizzazione del parco tematico (fino alla Madonna del Pianto), è prevista la creazione di una pista ciclabile illuminata con sensori di movimento e illuminazione smart; la piantumazione di essenze e vegetazione idonea al sito; l’installazione di cartellonistica informativa; la realizzazione di aree giochi e spazi di socializzazione.

Soddisfazione anche da parte dell’assessore ai Lavori pubblici Maurizio Cerasa: “Ringraziamo la famiglia La Valle che condividendo con noi gli obiettivi principali del progetto renderà possibile l’avvio del percorso di valorizzazione. Abbiamo già fatto predisporre il computo metrico dei lavori e fatto realizzare lo studio di fattibilità. Siamo pronti a realizzare un’opera che darà nuovo impulso non solo al settore turistico ma alla messa in sicurezza e alla sistemazione di un’area che da troppo era in attesa di essere riqualificata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.