Ferentino – Il presidente De Angelis in visita nello stabilimento Henkel: «Dal consorzio progetti a sostegno delle aziende del nostro territorio»

FERENTINO – Il presidente del Consorzio Industriale del Lazio, Francesco De Angelis ha visitato nei giorni scorsi lo stabilimento Henkel di Ferentino, leader nella produzione di detergenti, prodotti per la cura della persona e adesivi.

Ad accoglierlo il direttore di stabilimento Goffredo Angelucci; Felix Sobotka, responsabile SHE globale ed Erika Toth, a partire da giugno prossima direttrice di stabilimento.
Uno stabilimento strategico dal punto di vista della posizione, proprio a ridosso del casello autostradale, e che serve l’intero mercato italiano, sia per detergenti liquidi che in polvere, oltre che l’export.

Sicurezza, sostenibilità e digitalizzazione sono i pilastri del mondo Henkel, oltre al valore principale che sono le persone, con una particolare attenzione ai dipendenti, oltre 53.000 in tutto il mondo. Oltre 150 sono le persone occupate nello stabilimento di Ferentino (che crescono di oltre 100 unità grazie all’indotto).

Sicurezza con un’attenzione straordinaria ai lavoratori, attraverso un motto fatto proprio da Henkel: “La nostra priorità è che la sera le persone tornino sane e salve dalle loro famiglie”.
Fondata nel 1876 in Germania da Fritz Henkel, per la produzione dei detersivi, oggi l’azienda ha un fatturato globale superiore ai 20 miliardi di euro.

Significativo il fatto che il 37 per cento dei manager sia rappresentato da donne, compresa la prossima direttrice di stabilimento di Ferentino. La diversità di ogni tipo (anche religiosa e culturale) è un punto di forza della Henkel, come pure la sostenibilità, in top position in molti indici.

L’azienda si è posta numerosi obiettivi di sostenibilità da raggiungere entro il 2030. Su alcuni di questi, come la neutralità carbonica, il risparmio di acqua e l’intervento sugli sprechi di produzione è già molto avanti. Il sito produttivo di Ferentino è un esempio evidente del grande impegno dell’azienda in termini di sostenibilità ambientale.

«Una visita particolarmente interessante quella effettuata alla Henkel, azienda leader mondiale nella produzione dei detergenti ma che si dimostra essere leader anche in fatto di sostenibilità, sicurezza e attenzione alla diversità di genere – ha commentato il presidente Francesco De Angelis – Si traduce in attenzione alle persone e all’ambiente, oltre che allo sviluppo economico.

Gli stessi valori essenziali in ogni attività portata avanti dal Consorzio Industriale del Lazio. Il Consorzio Industriale del Lazio è vicino alle imprese come Henkel, insediata nel territorio dal 1973 e che ha investito decine di milioni di euro in Ciociaria. Ed è per questo che io personalmente e la struttura cercheremo sempre di attivare, così come già abbiamo fatto in questi anni, tutte le procedure per snellire il più possibile gli adempimenti burocratici.

Noi stiamo mettendo in campo investimenti importanti per le infrastrutture del territorio, fondamentali per rendere più attrattivo il territorio e facilitare il lavoro delle imprese. E poi a breve partirà il progetto pilota “La fabbrica del bello”, per il decoro delle aree industriali e coniugare sempre di più sviluppo e sostenibilità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.