Viterbo – Ordinati due nuovi sacerdoti: don Antonio Ramirez e don Daniele Boschi. La cerimonia in Cattedrale

VITERBO – Ieri in Cattedrale a Viterbo,  il vescovo Lino Fumagalli ha presieduto la solenne celebrazione nella domenica del buon Pastore durante la quale ha ordinato due nuovi sacerdoti per la chiesa di Viterbo.

A loro, il vescovo nell’omelia si è rivolto chiedendo di “essere pastori innamorati del gregge cioè del popolo di Dio a loro affidato”.

Durante l’omelia ha richiamato poi ad alcuni doveri del sacerdote, fra questi ha ricordato,  che i presbiteri “imitando il buon Pastore sono chiamati ad essere immagine e somiglianza di Cristo che da la vita per le sue pecore nell’umiltà, nel servizio e con una vita coerente al Vangelo”.

Una celebrazione solenne che ha visto la presenza di tanti sacerdoti, religiosi e religiose non solo dalla diocesi ma anche da realtà di pastorale e di studio dove i novelli sacerdoti hanno finora prestato servizio.

due nuovi novelli sacerdoti hanno frequentato gli studi teologi presso l’istituto fisiologico teologico viterbese e si sono formati nel seminario diocesano di Viterbo. Don Daniele Boschi nativo di Viterbo, proviene dalla parrocchia di sant’Angelo in Spatha e ha 33 anni, mentre don Antonio Ramirez originario di El Salvador (Centro America) ha 26 anni e ha prestato servizio pastorale nella Parrocchia dei Santi Marta e Biagio in Viterbo.

Entrambi sabato 14 e domenica 15 hanno celebrato le loro prime sante messe nelle parrocchie di appartenenza.

Erano presenti anche i familiari degli ordinati con le loro parrocchie di origine e di pastorale in particolare le comunità parrocchiali di Marta e Sacro Cuore e Sant’Angelo in Spatha a Viterbo.
Il servizio liturgico è stato guidato dal seminario diocesano con la presenza dei ministranti della Parrocchia di Cura di Vetralla.

L’azione liturgica è stata animata dal Coro della Basilica Cattedrale di Viterbo diretta dal maestro don Roberto Bracaccini che ha reso solenne la celebrazione di ordinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.