Civitavecchia – Truffa alla Fondazione Cariciv, rinviato a giudizio solo Patrizio Fondi. Pagherà solo lui?

Prosciolto Stefano Costantini (ne bis in idem) perché già assolto dal tribunale svizzero di Lugano

CIVITAVECCHIA – A gennaio inizierà il processo per truffa a carico del commercialista Patrizio Fondi, accusato di aver truffato, insieme a Danilo Larini, la Fondazione Fondazione Ca.Ri.Civ. facendo svanire nel nulla 19milioni di euro.

Il Gup del tribunale di Civitavecchia, Francesco Filocamo, ha accolto le eccezioni poste dall’avvocato Alessio Fabi sulla posizione di Stefano Costantini. Infatti, Stefano Costantini, amministratore delegato della società broker LP Suisse Advisory, era stato assolto in un identico procedimento aperto nei suoi confronti a Lugano, Svizzera.

L’avvocato ha chiesto l’applicazione del principio del “ne bis in idem”, cioè uno stesso soggetto non può essere processato due volte per lo stesso fatto. L’assoluzione è definitiva, quindi, il giudice ha deciso per il non luogo a procedere.

Tra coloro che nel frattempo sono morti e altri personaggi che mano a mano sono usciti dalle varie inchieste, l’unico rimasto a dover rispondere di tutte le accuse e risarcire la Fondazione sarà Patrizio Fondi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.