Torino – Special Olympics: le 18 medaglie degli atleti viterbesi

Cinque medaglie d’oro, sette d’argento e sei di bronzo il medagliere finale della compagine viterbese.  Favoloso debutto di Gianmarco Costantini

VITERBO – Dal 4 al 9 giugno si è svolta a Torino, la XXXVII edizione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics che, quest’anno, hanno visto oltre 2.500 atleti di 182 Delegazioni provenienti da tutte le regioni d’Italia, confrontarsi su 20 discipline sportive in una manifestazione come sempre festa dello sport.

Un “esercito” festante di circa 7.000 persone tra atleti, tecnici, accompagnatori, volontari e familiari, hanno invaso il capoluogo piemontese, portando un poco di scompiglio, ma anche tanta allegria.

La cerimonia di apertura, si è svolta domenica sera nella splendida cornice dello Stadio Olimpico “Grande Torino”, alla presenza  presidente di Special Olympics Angelo Moratti, il ministro alle politiche giovanili Fabiana Dadone, il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, il sindaco di Torino Stefano Lo Russo e numerose altre autorità locali e regionali.

Momenti di grande emozione, in particolare per l’arrivo della fiaccola olimpica (che il giorno 8 maggio è transitata anche da Viterbo) e per il Giuramento dell’atleta Special Olympics.

Particolarmente apprezzato dagli oltre 10.000 spettatori l’intervento di Arisa che, oltre ad aver cantato l’inno d’Italia nella parte protocollare della cerimonia, ha poi cantato alcuni dei suoi più bei successi. L’emozione è stata palpabile, anche per il fatto di potersi rincontrare “in presenza” dopo oltre due anni di “smart games”, a causa della pandemia.

l’ASD Sorrisi che nuotano Eta Beta di Viterbo ONLUS, si è presentata all’appuntamento con una compagine forte di 12 atleti, e con un debutto con l’atleta Gianmarco Costantini, alla sua prima esperienza nazionale, dopo numerose partecipazioni ai Giochi Regionali pre -pandemia.

Cinque medaglie d’oro, sette d’argento e sei di bronzo il medagliere finale della compagine viterbese, con alcune singole prestazioni veramente degne di nota.

Il primo giorno di finali, lunedì, è stato entusiasmante con le 5 medaglie d’oro, risultate poi il “raccolto aureo” finale dei giochi. Iniziava la nostra campionessa mondiale Martina Casagrande sui 25 metri stile, confermandosi capace di non mancare mai agli appuntamenti importanti.

La giornata proseguiva con l’oro di Alessandro Bartoloni, Giorgio Serafini e Lorenzo Pizzamiglio, sempre sui 25 metri stile. Ma la sorpresa è stato il primo posto di Gianmarco Costantini  che, alla sua prima esperienza, sui 25 metri stile, si affermava nella sua divisione, migliorando di oltre 15 secondi la sua migliore prestazione. Completavano i risultati l’argento di Roberto Ricci e Stefano Vagnoni sui 25 metri stile, il bronzo della 4×25 mista (Ramacciani, Pizzamiglio, Ricci e Serafini) e di Fabiana Papalini sui 25 metri stile. Fuori dal podio ma con una ottima prestazione cronometrica Maria Celeste Carnassale.

Nella seconda giornata di finali, mercoledì, è mancato l’oro, ma sono arrivati numerosi piazzamenti. Hanno iniziato le ragazze della 4×25 metri stile (Cozzani, Papalini, Troili e Casagrande) con uno splendido argento e la seconda prestazione cronometrica assoluta dei Giochi. Altre quattro medaglie d’argento sono venute da Vagnoni nei 25 metri rana, Marta Troili e Papalini sui 25 metri dorso, e da Ricci nei 25 metri delfino. Il medagliere è stato completato dal bronzo di Viviana Cozzani, Bartoloni, Serafini e Simone Ramacciani sui 25 metri dorso.

Con i Giochi si conclude l’attività agonistica della Associazione che riprenderà a fine settembre. Ora il meritato riposo nel periodo estivo, con ulteriori appuntamenti questa volta ricreativi, come le settimane di vacanza a Nocera Umbra (finanziata dalla Regione Lazio) di fine giugno, e la settimana di vacanza a Rodi Garganico in Puglia, che quest’anno coinvolgerà oltre 40 persone tra ragazzi, familiari ed accompagnatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *