Lazio – Zingaretti “liquida” il M5S e si prepara a cambiare aria

Ecco i politici in corsa per un seggio in Regione, da Battilocchio a Sabatini passando per Tidei, Troncarelli e Panunzi

ROMA – L’amore tra Zingaretti (adesso che ha finito il proprio mandato) con il Movimento 5 Stelle è ufficialmente finito. Per sempre!

Lo ha detto Nicola Zingaretti su Rai Radio1, ospite della trasmissione Radio Anch’io: “Zingaretti,M5s? Non ci sono condizioni per alleanza. Verrebbe meno credibilità di una proposta politica. Con il M5s abbiamo fatto insieme un bel percorso ma non ci sono, in questo momento, le condizioni per allearci perché verrebbe meno la credibilità di una proposta politica a questo punto”.

Dunque o le sue dimissioni sono già pronte o si appresta a cacciare le due assessore dai rispettivi incarichi. In attesa di conoscere la data del voto che può essere variabile tra novembre e febbraio sono iniziate le grandi manovre.

I primi nomi dei candidati è presto fatto. Per Forza Italia trasloca dal Parlamento Alessandro Battilocchio (tanto lì non ci sono più posti) e per non disperdere il suo discreto e congruo numero di voti sarà il candidato di punta in Regione a danno di Roberto D’Ottavio (attuale assessore al Comune di Civitavecchia) che invece sperava in uno spazio.

Scende in campo anche Daniele Sabatini per Fratelli d’Italia a Viterbo che potrà contare anche sull’apporto della neo sindaca Chiara Frontini.

Enrico Panunzi e Alessandra Troncarelli saranno della partita così come il senatore Umberto Fusco punterà su Stefano Evangelista.

Marietta Tidei sarà chiamata a rappresentare il folto gruppo di Italia Viva come Patrizio Scilipoti entrerà in gioco al posto di Gino De Paolis.

Ovviamente grandi manovre dettate dal fatto che i collegi di Camera e Senato sono saturi e  già oggetto di pesanti liti in tutti gli schieramenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *