Unitus, 108 borse di studio per studenti meritevoli o in difficoltà familiari ed economiche

Il rettore Ubertini: “Nessuno deve rimanere indietro”

VITERBO – L’Università della Tuscia ha pubblicato 7 bandi per borse di studio proseguendo il suo progetto di promozione del merito e di incoraggiamento per i giovani ad avviare percorsi di studio universitario, consultabili all’indirizzo web https://www.unitus.it/it/unitus/servizi-agli-studenti/articolo/borse-di-studio1

Il Rettore, Stefano Ubertini, ha espresso soddisfazione per l’adozione di queste importanti misure di sostegno, che evidenziano “l’impegno degli organi di governo del nostro ateneo a premiare il merito, valorizzare l’impegno e sostenere le ragazze e i ragazzi in condizione di necessità, cercando di evitare che qualcuno rimanga indietro”.

Con i due bandiUnitus For Talents” l’Ateneo viterbese intende sostenere gli studenti più meritevoli nel loro percorso all’Università degli Studi della Tuscia con un “bonus formazione per il merito” da 500 euro indipendentemente dal reddito familiare.

In particolare, il primo bando prevede 40 borse di studio da erogare a favore degli immatricolati (iscritti al I anno), che abbiano conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado nell’anno scolastico 2021/2022, riportando una votazione pari a 100 o 100 e lode. Il secondo bando mette a disposizione 16 borse di studio a favore di studenti che abbiano conseguito entro tre anni il diploma di laurea nell’anno accademico 2021/2022 riportando una votazione di 110 e lode o 110 e che si iscrivano per l’anno accademico 2022/2023 in uno dei corsi di laurea di secondo livello (laurea magistrale), erogati dall’Università degli Studi della Tuscia.

Gli obiettivi di promozione del merito sono perseguiti da Unitus anche grazie al Bando “We Want You” con cui è prevista l’attribuzione di borse di studio a favore di studenti che si sono laureati in corso e con il massimo dei voti, presso un diverso ateneo italiano o estero, e che decidono di iscriversi ad un corso di laurea di secondo livello presso l’Università degli Studi della Tuscia. L’Ateneo, per tale via, intende favorire la prosecuzione degli studi di coloro i quali si sono distinti per merito e per risultati raggiunti in altri atenei, incoraggiandone l’iscrizione nel campus viterbese.

Parallelamente l’Università degli Studi della Tuscia prevede incentivi ulteriori rispetto a quanto già previsto nella disciplina delle tasse per quelle studentesse e quegli studenti che si trovano in situazioni di disagio o di difficoltà. In particolare Unitus mette a disposizione borse di studio di 500,00 euro per coloro che, al compimento della maggiore età, si trovino a vivere al di fuori dalla famiglia di origine sulla base di un provvedimento dell’autorità giudiziaria (care leavers) o che abbiano affrontato o che si trovino ad affrontare alcune gravi situazioni quali: gravi patologie dell’interessato; gravi patologie o decessi di familiari conviventi con l’interessato; gravi difficoltà economiche familiari o personali; gravi difficoltà in conseguenza di calamità naturali che abbiano colpito lo studente o il suo nucleo familiare; o la nascita di un figlio.

Si tratta di due misure con le quali l’Ateneo intende sostenere i propri studenti, con aiuti concreti, riconoscendo le difficoltà e incentivando anche nei momenti più difficili la prosecuzione degli studi.

L’Università della Tuscia ha inoltre previsto 15 borse di studio per studentesse che si iscrivano ad un corso di laurea in materie scientifiche con il bando “Woman in STEM”. La pubblicazione di questo quinto bando rappresenta una misura concreta con cui Unitus incoraggia le studentesse a intraprendere percorsi di studio in materie scientifiche, come riportato nel bando che utilizza l’acronimo STEM ossia Science, Technology, Engineering and Mathematics.

Le nuove misure dimostrano il costante impegno di Unitus per la piena effettività del diritto allo studio e per la valorizzazione del merito di studentesse e studenti” ha commentato Andrea Genovese, Delegato del Rettore al diritto allo studio.

Le domande potranno essere presentate, previa iscrizione all’Università della Tuscia, a partire dal primo agosto 2022, mediante accesso al portale dello studente. Per maggiori informazioni, si vedano http://www.unitus.it/it/unitus/segreteria-studenti/articolo/immatricolazioni-ed-iscrizioni e https://unitusorienta.unitus.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.