Terni – Picchia a sangue il compagno, poi ferisce i poliziotti: arrestata 29enne ucraina

TERNI – E’ stata arrestata per resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, la 29enne ucraina, incensurata, che martedì ha prima ferito il suo compagno convivente e poi si è scagliata contro gli agenti della Squadra volante intervenuti.

E’ stato proprio il compagno italiano della donna a telefonare al numero unico di emergenza: diverse chiamate, in effetti, in cui faceva appena in tempo a chiedere aiuto e poi riattaccava.

Gli operatori della Polizia sono riusciti a localizzare l’abitazione da cui era partita la chiamata, inviando subito una pattuglia, che al suo arrivo ha notato l’uomo piangente e sanguinante in strada, in preda ad un attacco di panico. Saliti nell’appartamento, per verificare quanto era successo, i poliziotti hanno avuto non poche difficoltà a farsi aprire la porta dalla donna, che si è opposta in tutti modi al controllo, insultando e minacciando, fino a sferrare colpi, ferendo un agente a un braccio e afferrando l’altra collega – che cercava di contenerla – per i capelli, strappandole una ciocca. La donna è stata arrestata e anche denunciata per le lesioni aggravate ai danni del compagno; l’arresto è stato convalidato nella direttissima di mercoledì pomeriggio, in cui ha patteggiato la pena ad un anno di reclusione, pena sospesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.