Campo Imperatore – “La transumanza che unisce”, 62esima Rassegna Ovini

CAMPO IMPERATORE – Torna il 4 e 5 agosto la 62ª edizione della Rassegna Ovini, una manifestazione che vede la partecipazione di allevatori che espongono i loro migliori capi (circa 10.000) nello straordinario altopiano di Campo Imperatore. Nella giornata di apertura l’evento “La Transumanza che unisce”, arrivo delle greggi e sistemazione negli stazzi, accompagnati dalla rassegna di organetti, zampogne e cena tipica del Pastore.

Il 5 agosto, dalla prima mattinata, apertura stand, mostra e mercato dove si incontrano migliaia di visitatori e produttori di eccellenze artigianali provenienti da tutta Italia.

Alle 9,30 Santa Messa e benedizione delle greggi. Alle 10,30 la cerimonia ufficiale con la partecipazione delle istituzioni e la premiazione del l 16° Premio Verga d’Argento. Alle 12 le greggi lasceranno gli stazzi e alle 12,15 si esibirà l’Orchestra Popolare del Saltarello, ballo tipico delle regioni dell’Italia centrale, e l’International Folk Contest.

L’antica tradizione della transumanza dal 2019 è stata dichiarata Patrimonio culturale immateriale dell’Unesco. La  pastorizia ha rappresentato per secoli la primaria attività economica di questo territorio aspro e imprevedibile.  I freschi pascoli estivi d’altura venivano  lasciati in inverno alla volta della Puglia, attraverso i tratturi (antichissimi sentieri erbosi) i pastori maremmani abruzzesi raggiungevano in inverno  il Tavoliere della Puglia per tornare sulle cime abruzzesi in estate.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.