Viterbo solidale: tutti a cena in piazza per sostenere “I Care” e le sue famiglie (leggi il menù)

Il 19 e 20 agosto piazza Fontana Grande sarà un unico grande banchetto cittadino

VITERBO –  Appuntamento con la solidarietà. A presentarlo, questa mattina, l’assessora alle Politiche Sociali Patrizia Notaristefano e rappresentanti del mondo dell’associazionismo cittadino. Due serate dedicate a sostenere l’Emporio Solidale “I Care” presente nel quartiere Santa Barbara che mette a disposizione gratuitamente generi di prima necessità e cibo per i meno abbienti.

E’ così il 19 e 20 agosto piazza Fontana Grande diventerà un grande conviviale banchetto per l’evento: “A cena insieme…in piazza”: spezzatino, lasagne della nonna e trofie all’amatriciana all’accessibile prezzo di cinque euro a portata, perché partecipino in tanti a sostegno delle 250 famiglie, e oggi anche dei profughi ucraini, che ogni giorno si rivolgono all’ Emporio Solidale per ritirare gratuitamente beni di prima necessità.

“Per questo abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti e che più persone possibili ci diano una mano” ha dichiarato il presidente del centro di solidarietà,  Domenico Arruzzolo.  L e cene, sono sostenute da: Comune, Admo, Aido, associazione malati di reni, Viterbo con Amore, associazione La Rosa,  comitato festeggiamenti Santa Barbara, l comitato festeggiamenti Pianoscarano e dell’arciconfraternita del Gonfalone.

 L’emporio solidale i Care

E’ un social market, che si trova in piazza Porsenna,  dove si può andare a fare la spesa gratuitamente. Un sistema di sostegno alimentare per le persone con disagio economico e sociale Dopo un primo colloquio, se si possiedono i requisiti calcolati in base all’ISEE (l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente) viene consegnata una social card, sulla quale vengono caricati i punti quale credito per fare la spesa; per usufruire di I Care bisogna essere residenti nel comune di Viterbo e nelle frazioni. Nel minimarket le famiglie registrate possono prelevare gratuitamente generi alimentari confezionati e a lunga conservazione e per l’igiene personale e domestica. Il Comune di Viterbo ha rimesso a posto il locale dell’emporio solidale e l’ha concesso in comodato d’uso gratuito. È aperto il martedì mattina dalle ore 9 alle 12 e il giovedì pomeriggio dalle ore 15 alle 18, ad ogni giorno di apertura vanno a fare la spesa dalle 12 alle 14 famiglie. Non circolano soldi dentro I Care, ma le persone hanno una scheda dalla quale devono scalare i punti arcobaleno di ogni prodotto: la pasta, ad esempio, ha 5 punti ed il tonno 10. Si ha diritto, se si è single, a 400 punti, se si è in due persone 600, se si è in tre 800, fino ad arrivare a 1200 punti per famiglie con quattro o più elementi.

cena ok

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.