Viterbo, Unitus: Con “Torna a casa”, sconto del 25% sulle tasse per chi rientra nella Tuscia

 

VITERBO – Le studentesse e gli studenti che intendano trasferirsi all’Università della Tuscia da un altro ateneo otterranno un’agevolazione sulla contribuzione studentesca. Lo ha stabilito il Consiglio di Amministrazione dell’Università della Tuscia che nella recente disciplina delle tasse ha previsto che gli studenti del territorio, già iscritti presso altri Atenei e che decidano di trasferirsi presso l’Università della Tuscia, avranno uno sconto del 25% sulla contribuzione studentesca, sconto che si applica a tutte le fasce di reddito. L’unico vincolo è essere entro il 1° anno fuori corso all’università di provenienza.
“Con questa misura, abbiamo voluto rispondere alla crescente domanda di studentesse e studenti che hanno manifestato la volontà di tornare nel territorio della Tuscia per completare gli studi universitari; si tratta di un ulteriore aiuto alle famiglie in questa particolare contingenza storica, segnata dalla pandemia, dalla guerra e da un’inflazione record”, commenta il Rettore Stefano Ubertini.
Andrea Genovese, delegato del rettore per i servizi agli studenti, aggiunge che “Viterbo è divenuta sempre più città universitaria, nella quale gli studenti possono usufruire di una variegata gamma di servizi, come le biblioteche, gli impianti sportivi del CUS e numerose borse di studio, messe a bando per premiare il merito e sostenere la comunità studentesca in eventuali situazioni di difficoltà sociale ed economica”.
Prima di procedere è consigliabile compilare il modulo on line  per ottenere un pre-parere sul riconoscimento degli esami sostenuti in altri atenei e per calcolare la contribuzione prevista. Per qualsiasi ulteriore informazione segnaliamo l’indirizzo tornaacasa@unitus.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *