“Dialoghi a Sutri” prosegue con Simona Marchini e tanti grandi nomi

 

SUTRI – Da ormai tre anni, i “Dialoghi a Sutri” rappresentano un momento importante per l’antichissima città e un angolo di assoluta qualità del dibattito culturale nazionale. Prestigiosi scrittori, come Luca Ricci, Sandro Veronesi, vincitore del Premio Strega 2020 , Remo Rapino,  vincitore della 58esima edizione del Premio Campiello, Emanuele Trevi, vincitore del Premio Strega 2021, tra gli altri, hanno coinvolto il pubblico presente ai giardini di Palazzo Doebbing con decine di temi. La terza edizione dei “Dialoghi a Sutri”, organizzata dal vicesindaco Lillo Di Mauro, con il prezioso contributo di Baldini + Castoldi, de La Nave di Teseo e dell’ex direttore di Rai 2, Giampaolo Sodano, prosegue con grande partecipazione. Dopo il successo registrato per la presentazione dell’ultimo libro di Oreste Rutigliano, “Strade storiche. Monumenti da salvare”, un racconto delle antiche vie d’Italia che incarnano la Bellezza e si manifestano come necessarie oggi per quel turismo – attento, lento e curioso – che va alla ricerca delle aree interne, dei paesi antichi e del paesaggio storico, la kermesse prosegue il 2 settembre, alle ore 21.00, con il libro di Simona Marchini “Corpo estraneo. La mia vita tra arte, musica e teatro”, in cui la rinomata comica, regista e donna di teatro si racconta insieme a Vittorio Sgarbi e Giampaolo Sodano.

Il 9 settembre, alle ore 21.00, sarà la volta di Elena Basile col suo “In famiglia”, edito da La Nave di Teseo, mentre il 23 settembre, sempre alle 21.00, Paolo Liguori e Claudio Velardi presentano, insieme agli autori Mario Pacelli e Giampaolo Sodano, il libro “La bussola di krisis”. Sutri si conferma, ancora una volta, uno tra i più importanti luoghi della cultura italiana, grazie all’amministrazione Sgarbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.