Viterbo – Santa Rosa, Nuccio Chiossi: “Tempi perfetti e trasporto in sicurezza”

VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo: Con il cronometraggio delle tratte e delle soste della Macchina di Santa Rosa “Gloria 2022” offro ai viterbesi uno strumento di curiosità e statistica. I tempi possono essere utili al Capo Facchino Rossi e al Presidente del Sodalizio dei Facchini Mecarini per fare delle valutazioni e migliorare sempre più la sicurezza del Trasporto.

Quest’anno il termine di paragone dei tempi è stato fatto con l’ultimo passaggio della macchina su via Marconi del 2017.

La partenza:

seppur con un’ora di ritardo, Gloria non detiene la maglia nera sull’orario della partenza; peggio fu l’edizione del 2015 quando Gloria partì alle 22.05!

Record battuti:

– Gloria parte alla grande, alla prima tratta “Porta Romana/Piazza Fontana Grande” stabilisce subito il record con un tempo di 3’46”.

– Piazza Fontana Grande/Piazza del Comune, il tratto più lungo del percorso, con il tempo di 4’30” batte i record di tutti i trasporti.

– Per le due prime tratte Gloria batte tutti i record anche per i tempi di sosta: Piazza Fontana Grande 10’30” e piazza del Comune 20’44”, quest’ultima la sosta più lunga di tutto il trasporto.

-Sosta tecnica di S. Egidio: Gloria con 5’22” strapazza il precedente tempo di 8’24”.

Il Tratto più breve:

Piazza delle Erbe/Suffragio 2’04”, un ottimo tempo, vicino al record di 1’58”, stabilito da Gloria del 2017.

Salita di Santa Rosa:

Niente record, ma 2’30” è un tempo da podio fra tutte le edizioni.

Curiosità:

La sosta più breve è stata quella alla Banca d’Italia, su Via Marconi 6’44”.

Record negativi:

Gloria ne conquista 2.

-L’orario d’arrivo al sagrato della Basilica di Santa Rosa alle 00:52, mai successo prima.

– Il tempo totale del trasporto è stato di 2 ore e 52 minuti.

Nuccio Chiossi

In conclusione:

Per quanto riguarda i tempi di percorrenza il trasporto di Gloria 2022 è stato tra i migliori sino a piazza del Comune ed è proseguito, su tutto il percorso, con la massima sicurezza, sia per i facchini che per il pubblico.

Complimenti quindi a tutti i facchini, a Rossi, Capo Facchino e a Mecarini, Presidente del Sodalizio dei Facchini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *