Vitorchiano – Attivata nuova illuminazione nelle strade comunali

Assessore Cruciani: “Maggiori sicurezza stradale e sostenibilità ambientale”

VITORCHIANO – Attivati a Vitorchiano i nuovi impianti di pubblica illuminazione notturna in Strada Sodarella, Via Pirandello, nel parcheggio antistante il cimitero e nel tratto di Strada Ortana in località Pallone.

“Si tratta di interventi per circa 100mila euro complessivi – ricorda l’assessore ai lavori pubblici Federico Cruciani – utili a rendere più sicuri e fruibili tratti di strade comunali che erano ancora sprovviste di illuminazione notturna. Sono lavori avviati alcuni mesi fa e che hanno fatto seguito a quelli già svolti in Via La Nova, nel primo tratto asfaltato della strada, e in Via Bachelet, dando così finalmente risposta a una specifica esigenza dei residenti”.

Federico Cruciani

“Ricordiamo inoltre – precisa il sindaco Ruggero Grassotti – che lo scorso anno sono state già eseguite le attività del primo step dei lavori di efficientamento della pubblica illuminazione, con particolare riferimento a Piazza Umberto I, Via Manzoni e al primo tratto di Via Teverina. A queste si è recentemente aggiunta  la sostituzione dei punti luce in Via Cavour”.

Nei prossimi giorni i lavori saranno completati con la realizzazione delle rifiniture stradali e l’asfaltatura definitiva dei tratti in cui sono stati realizzati i nuovi cavidotti. Nel complesso, si tratta di interventi che, oltre a garantire maggior visibilità nelle ore notturne e ad aumentare la sicurezza stradale e urbana in generale, rappresentano un tassello del più ampio progetto del Comune volto a incrementare la sostenibilità ambientale del proprio patrimonio, come dimostrano ad esempio i numerosi interventi svolti, in corso e programmati per il futuro negli edifici comunali e scolastici.

“Cogliamo infine l’occasione – conclude Cruciani – per ricordare che nel prossimo futuro verranno avviati altri cantieri per l’efficientamento degli impianti di illuminazione in località Pallone e Paparano, attraverso la sostituzione dei supporti rovinati, di alcuni quadri elettrici e delle lampade di oltre 400 punti luce con LED a basso consumo. Tutto questo si tradurrà anche in risparmi nei consumi utili a compensare i forti aumenti dei costi energetici registrati negli ultimi mesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *