Natale viterbese non solo nel centro storico. Come e dove sarà

 

VITERBO – Nessuno sfratto, né porta chiusa, solo programmazione e un approccio più integrato a tutto il centro storico. I punti fermi della programmazione del Natale , fissati già dallo scorso luglio e indicati dall’amministrazione comunale sono i seguenti: espansione delle attività natalizie in tutto il centro storico e non solo a San Pellegrino, per far vivere ancora di più la città. Per questo, l’affidamento degli spazi del Village comprenderà oltre alla Zaffera a piazza San Carluccio anche la disponibilità degli spazi del foyer del Genio, della sala Gatti, del bar del teatro dell’Unione e l’ex-Tribunale in piazza Fontana Grande, a cui si aggiungono le altre location non comunali (piazza San Pellegrino e piazza san Lorenzo). “Portare alcune attrazioni in più aree della città è vantaggioso per tutti, incluso per chi organizza l’evento, che così può catturare altri flussi” dichiara l’ amministrazione.

Oltre al Village, sono previste iniziative anche a via Marconi e a Prato Giardino.

Per il food, l’adozione sarà di tipologie enogastronomiche tipiche del Natale. Quindi, sì a vin brulé, cioccolata calda, bretzel e dolci tipici, no a stand di hamburger, porchetta e patatine fritte nel quartiere medievale.

Dall’ 8 dicembre accensione delle luminarie per le quali è già stata predisposta la manifestazione di interesse, in prossima uscita.

Come già avvenuto nel 2019, l’assegnazione degli spazi avverrà previa procedura di evidenza pubblica. Quindi, qualsiasi soggetto economico che si esprime prima del completamento di tale processo, lo fa in qualità di operatore sul mercato“.

Infine, “rappresentiamo come parlare di Natale a settembre è una vittoria del metodo di lavoro adottato da questa amministrazione: in una città che era abituata a stanziare i fondi a novembre, si è iniziato a programmare subito dopo l’insediamento e, grazie a questo anticipo, a prevedere diverse ulteriori novità che saranno svelate nei prossimi giorni” conclude l’ amministrazione comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *