Viterbo – Primo giorno di scuola. La lettera dell’assessore Antoniozzi agli studenti: “Sosteniamo i vostri sogni per avere cittadini migliori di noi”

Un’amministrazione pronta a sostenere il futuro di bambini e giovani

VITERBO – “C’è chi insegna guidando gli altri come cavalli
passo per passo: forse c’è chi si sente soddisfatto così guidato.
C’è chi insegna lodando quanto trova di buono e divertendo:
c’è pure chi si sente soddisfatto
essendo incoraggiato.
C’è pure chi educa, senza nascondere l’assurdo ch’è nel mondo, aperto ad ogni
sviluppo ma cercando d’essere franco all’altro come a sé,
sognando gli altri come ora non sono: ciascuno cresce solo se sognato”.

Inizia così, con le parole di Danilo Dolci, la lettera che l’assessore  alla cultura e all’educazione Alfonso Antoniozzi, insieme ai consiglieri e dirigenti del settore, ha commissionato per dirigenti, personale scolastico e genitori degli alunni degli Istituti comprensivi di Viterbo, degli ex-Comuni e delle Frazioni.
Non c’è genitore che, accompagnando la propria figlia o il proprio figlio alla scuola dell’infanzia o primaria, o vedendolo uscire di casa orgoglioso di “essere diventato grande” per recarsi alla scuola secondaria di I o II grado, non esprima implicitamente un desiderio o un augurio per il suo futuro. – Prosegue la missiva -. Noi amministratori siamo pronti a sostenere i vostri sogni, perché sogniamo anche noi una città abitata da futuri cittadini migliori di noi: i vostri figli che, tra qualche anno, avranno un ruolo attivo nel mondo del lavoro e della partecipazione democratica.
Per la loro formazione confidiamo non solo sull’indubbia partecipazione dei genitori ad un progetto di vita in cui ciascun figlio sia sempre e comunque autodeterminato protagonista, ma anche sull’azione degli operatori scolastici tutti: Dirigenti, docenti, amministrativi, tecnici, collaboratori scolastici, educatori, competenti nei loro specifici ruoli e responsabili nell’assolvere alle loro funzioni. Basandoci su questa fiducia, Vi invitiamo a fare di noi e della nostra azione amministrativa un perno per le vostre richieste di aiuto, di sostegno, di soddisfazione di tutte quelle esigenze formative per le quali ci dichiariamo pronti, sin da ora, a dare il nostro incondizionato apporto di impegno concreto, tangibile e valutabile.
Felice anno scolastico a tutti”.
Firmato, Alfonso Antoniozzi, Assessore alla Cultura e all’Educazione
Rosanna Giliberto, Consigliere delegato all’Educazione
Luigi Celestini, dirigente del Settore Cultura ed Educazione
Elisabetta Natalini, Posizione Organizzativa del Settore Educazione

Primo giorno di scuola (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *