Materasso a una piazza e mezza: caratteristiche e vantaggi

Quando bisogna scegliere il materasso, per sostituirne uno logoro o usurato oppure arredare una camera da letto nuova, una delle caratteristiche da prendere in considerazione sono le dimensioni del supporto. Nel caso di una semplice sostituzione tra un modello vecchio e uno nuovo, quest’ultimo dovrà per forza adattarsi alla struttura già a disposizione; al contrario, se non si hanno vincoli particolari, la scelta può essere più libera e assecondare maggiormente il gusto personale. Da questo punto di vista, i materassi ad una piazza e mezza sono una delle opzioni più versatili, in grado di garantire diversi vantaggi anche sul piano pratico.

Quanto misura un materasso a una piazza e mezza

In Italia, le misure standard dei materassi ad una piazza e mezza sono:

  • 110 cm o 120 cm di larghezza;
  • 190 cm, 195 cm o 200 cm di lunghezza.

Il formato più comune è quello da 120 cm x 190 cm mentre quelli ‘extralarge’ misurano 120 cm x 200 cm; più rari sono i modelli da 110 cm x 190 cm, meno diffusi anche a livello commerciale. La maggior parte dei negozi di sistemi per il riposo e degli e-commerce specializzati come, ad esempio, inmaterassi.it, propone materassi di larghezza standard  (120 cm) mentre sono meno le aziende che producono supporti da 110 cm x 190 cm.

In virtù del particolare formato, i materassi ad una piazza e mezza si collocano a metà strada tra i singoli e quelli “alla francese”, a loro volta una versione più compatta dei materassi matrimoniali.

Vantaggi per il comfort

I letti a una piazza e mezza non sono mai una scelta banale; si tratta di una soluzione che risponde ad esigenze piuttosto specifiche. La larghezza del supporto garantisce certamente un maggiore comfort, soprattutto se paragonato a quello offerto da un materasso singolo. Questo aspetto è molto significativo per chi, ad esempio, tende a cambiare spesso posizione durante il sonno e potrebbe aver bisogno di un’ampia superficie per il riposo. In aggiunta, in caso di emergenza o per necessità, un materasso a una piazza e mezza può fare le veci di un letto matrimoniale ed ospitare due persone.

La scelta di un supporto di questo tipo si addice anche a chi progetta una casa in cui vivere sul medio e lungo periodo; la piazza e mezza, infatti, è un’ottima opzione per chi ha figli piccoli (o progetta di averne). Optando per un materasso di tali dimensioni, non avrà bisogno in futuro di comprarne un altro per assecondare la crescita dei bambini.

Quando sceglierlo

La scelta di un materasso da una piazza e mezza può rappresentare un’opzione valida in presenza di determinate condizioni. In primo luogo, un supporto di questo tipo deve risultare proporzionato al resto dell’ambiente; in altre parole, non è adatto a camere da letto molto piccole, in cui vi è la necessità di ottimizzare lo spazio a disposizione. In sintesi, un materasso di simili dimensioni va scelto solo se si ha spazio sufficiente per collocarlo senza sacrificare altri elementi di arredo.

Va poi preso in considerazione un altro aspetto: il tipo di utilizzo a cui verrà destinato il letto. Come già accennato, chi ha figli piccoli può scegliere un materasso a una piazza e mezza per evitare di sostituirlo più volte in futuro. Di contro, non è la scelta migliore se, ad esempio, il letto serve stabilmente a due persone: in tal caso, salvo particolari vincoli di spazio, è bene comprare un letto alla francese oppure un matrimoniale classico. Infine, conta anche il budget a disposizione per l’acquisto del materasso, anche se il prezzo dei vari modelli dipende da diversi fattori di natura tecnica e qualitativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *