Viterbo – Frontini: “Non si possono accompagnare i figli fino a dentro la classe, dobbiamo invertire la rotta”, così il comune aderisce a “Streets For Kids”

Il 21 ottobre, in alcune fasce orarie, traffico vietato nella zona di Porta della verità

 

VITERBO –  Si chiama “Streets  For Kids” cioè  Strade per i bambini, la nuova iniziativa a cui ha aderito il comune vietando, di fatto, per il giorno 21 ottobre, il traffico nei pressi dei plessi scolastici di porta della Verità (dalle ore 7.30 alle ore 8.30 e dalle ore 15.30 alle ore 17.30). “La pessima abitudine di accompagnare i figli fino a dentro la classe va invertita: per rendere più vivibile la città e migliorare la qualità della vita di tutti, è necessario sensibilizzarci a un uso razionale delle auto.” Lo dichiara la sindaca Chiara Frontini che aggiunge: “Per questo abbiamo aderito convintamente alla proposta di alcuni genitori e avvieremo a breve una sperimentazione di viabilità nella zona critica di Porta della Verità, da ampliare via via a tutti i plessi scolastici”. Ricordiamo che la zona di porta della Verità è una delle più congestionate della città, soprattutto alle ore 14, orario in cui, studenti e alunni di ben sei plessi scolastici smettono le lezioni, creando ingorghi che vanno ad interessare tutto viale Raniero Capocci, fino a Porta Romana. Così, domani in via sperimentale, dalle ore 7.30 alle ore 8.30 e dalle ore 15.30 alle ore 17.30, sarà vietata la circolazione veicolare in via della Verità, nel tratto compreso dall’intersezione con via dell’Orologio Vecchio all’intersezione con via Vetulonia. Il provvedimento, disposto con apposita ordinanza della Polizia locale si rende necessario per consentire lo svolgimento dell’iniziativa Streets for Kids, appuntamento che si riallaccia alla campagna internazionale che si svolge contemporaneamente in tutta Europa proprio il giorno 21 ottobre 2022, su proposta di una coalizione europea Clean Cities Campaign, per chiedere alle amministrazioni comunali l’istituzione di strade scolastiche, ovvero la chiusura al traffico delle strade su cui affacciano le scuole. Il Comune di Viterbo ha risposto aderendo all’iniziativa e patrocinando l’appuntamento. L’adesione del capoluogo viterbese vede inoltre il sostegno del plesso scolastico I.C. Fantappiè. Nella mattinata di domani verrà organizzato l’ingresso a scuola a piedi e con dei pedibus organizzati per i bambini più piccoli con partenza da piazza Crispi. Il pomeriggio sarà dedicato a giochi sulla strada per i bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *