Allumiere – “Naturalis Itinere ”: è un successo

ALLUMIERE – Ancora un successo per l’iniziativa targata Museo Klitche De La Grange. La direttrice Lucina Giacopini e tutto l’eccezionale staff museale stanno dando una nuova vita al museo civico e sempre più stanno proponendo un Museo vivo e a misura di tutti. Tantissime le iniziative di promozione e di valorizzazione del museo e grande tesoro archeologico, geologico e boschivo del territorio di Allumiere.

Domenica mattina, a partire dalle 10 si è svolta “Naturalis Itinere”, ossia una passeggiata micologica alla scoperta dei tesori dell’autunno, accompagnata da micologi dell’sssociazione culturale naturalistica “Bioama” di Civitavecchia all’interno del meraviglioso Monumento Naturale il Faggeto di Allumiere.

Molti i turisti del comprensorio che hanno aderito e partecipato all’interessante passeggiata sugli antichi sentieri del Faggeto con gli esperti del BIOMA i quali hanno sapientemente insegnato a tutti i presenti la distinzione, la struttura e la classificazione dei funghi del territorio con una dimostrazione “pratica” sul posto.

I partecipanti hanno persino completato un “test” descrittivo a fine passeggiata con cui gli esperti avrebbero dovuto indovinare l’identità del fungo. «È stata un’esperienza unica nel suo genere – commenta la delegata alla Cultura Francesca Scarin – passeggiare lungo i sentieri dei nostri avi e scoprire la disciplina severa della micologia ha reso questa domenica autunnale veramente gradevole.

Questo genere di iniziative, continue della Naturalis Itinere della dottoressa Lucina Giacopini, puntano non solo alla divulgazione scientifica e alla conoscenza del territorio e della nostra natura, ma anche a del sano trekking (una sorta di “divulgazione movimentata e itinerante”) nella natura unico nel suo genere e utile a farci apprezzare i nostri boschi che rendono peculiare il paese di Allumiere». La delegata Francrsca Scarin cinvita tutti a partecipare: «Vi aspettiamo alle prossime imperdibili iniziative che verranno messe in atto nelle prossime settimane».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *