Maxi evasione fiscale a Pomezia, sequestrati 79 immobili e beni per 15 milioni di euro

POMEZIA – Scoperta una maxi evasione fiscale, sequestrati 79 immobili e beni per 15 milioni di euro. Sotto inchiesta una società di Pomezia operante nel settore immobiliare, indagato l’amministratore per omessa presentazione della dichiarazione dei redditi, di occultamento delle scritture contabili obbligatorie e di omesso versamento dell’Iva.

Truffa Superbonus 110, sei arresti a Roma: 12 milioni di fatture per lavori mai eseguiti dagli approfondimenti delle Fiamme Gialle della Compagnia di Pomezia, è emerso la società non versava l’iva riscossa dai clienti, raggiungendo una quota di evasione per oltre 15 milioni di euro.

La procura di Velletri, sulla base degli elementi raccolti dai militari, ha ottenuto dal Gip l’emissione di un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca ”per l’equivalente”, che ha riguardato 79 immobili di proprietà della società, situati nelle province di Lucca e di Pistoia e quote societarie, per un valore corrispondente alle imposte evase.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *