Frosinone – Il dg della Asl ciociara Aliquò continua a far parlare di sé a Ragusa

FROSINONE – L’architetto Angelo Aliquò, direttore generale della Asl di Frosinone, continua ad essere al centro di polemiche a Ragusa dove ha prestato servizio, con le stesse funzioni, fino a qualche mese fa.

Come riportato dal sito RagusaNews, l’Asp avrebbe revocato una sua delibera che tanto aveva fatto discutere.

Questa azione amministrativa prevedeva una nuova infornata di personale amministrativo per supportare i progetti del PNRR! Con delibera n. 657 del 11/03/2022, a firma dell’ex Direttore Generale Angelo Aliquò.

Grazie a questa iniziativa, sempre quanto riportato dal sito RagusaNews, l’Asp aveva deciso di assumere 22 figure professionali per azione di supporto ai progetti del PNRR, costituendo di fatto un ufficio speciale del PNRR, affidandone il coordinamento ad un dirigente amministrativo esperto in gestione dei servizi sanitari, ospedalieri e territoriali.

Nella delibera si indicavano dei fondi vincolati per la copertura della spesa per questo nuovo personale. A far annullare il provvedimento di Aliquò ci ha pensato prima un parere del Ministro dell’Interno e poi il nuovo Commissario straordinario dell’Asp, Gaetano Sirna.

Su specifico chiarimento fornito dal Ministero dell’Interno, si precisa come non risultino ammissibili, nel quadro economico dei progetti del PNRR, le spese riconducibili ad attività di assistenza tecnica, quelle di preparazione, monitoraggio, controllo audit e valutazione, tra cui analisi, supporto amministrativo, e le azioni di informazione e comunicazione.

A carico dei fondi del PNRR le Asp potranno porre a carico esclusivamente le spese per il reclutamento del personale destinato ad avere la titolarità dei progetti e alla loro attuazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *