Viterbo – Abusi su nipotino e amichetto, lo zio dovrà risarcire le famiglie

VITERBO – Abusi su nipotino e amichetto, lo zio dovrà risarcire le famiglie l’uomo, zio di una delle vittime, condannato a 7 anni con rito abbreviato. Si tratta un manovale quarantenne di Bracciano.

Dovrà anche risarcire le vittime e il giudice ha fissato una provvisionale complessiva di 45 mila euro in favore delle due parti civili, difese dall’avvocato Silvia Tafani. I fatti risalirebbero al gennaio del 2014 e le violenze si sarebbero consumate nel periodo in cui l’uomo era andato a vivere con la famiglia della sorella, in un piccolo centro della provincia.

Il quarantenne condannato per gli abusi, zio di una delle vittime, fu arrestato nell’autunno dello stesso anno. Il pm Chiara Capezzuto ha chiesto che l’uomo venisse condannato a 11 anni di reclusione.  Avrebbe avvicinato i bambini invitandoli a giocare agli indiani, aiutandoli a costruire una capanna con delle coperte per poi invece condurli nella camera da letto. Ieri, nel tardo pomeriggio, è arrivato il verdetto di primo grado per questa brutta vicenda che ha segnato i due bambini e le famiglie. L’uomo ha continuato a rigettare le accuse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *