Attentati a Bruxelles, Terrore nucleare: evacuata la centrale atomica di Liegi

L’impianto si trova vicino al confine con la Germania. E in Italia c’è ancora chi trama per ritornare all’atomo e fare soldi sulla pelle (e la salute) dei cittadini

Una centrale nucleare belga, vicino al confine con la Germania, è stata evacuata dopo gli attacchi terroristici all’aereoporto e alla metro di Bruxelles. Lo riporta l’agenzia di notizie ‘Belga’, citando la polizia locale. Si tratta della centrale nucleare di Tihange, nella provincia di Liegi. La centrale è stata costruita negli anni ’70 sulle rive del fiume Mosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *