BASCHI: suggestiva cerimonia d’inaugurazione della caserma dei Carabinieri

Ieri mattina si è svolta la cerimonia d’inaugurazione della nuova sede del Comando Stazione Carabinieri di Baschi, alla quale hanno preso parte l’On. Giampiero Bocci , Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Interno, il Gen.C.A. Vincenzo Giuliani, Comandante dell’Interregionale Carabinieri “Podgora”, il Gen.B. Francesco Benedetto,  Comandante della Legione Carabinieri “Umbria”, la d.ssa Angela Pagliuca, Prefetto di Terni, il Col. Giovanni Capasso, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Terni, ed il dott. Anacleto Bernardini, Sindaco di Baschi, oltre alle altre numerose autorità civili, militari e religiose di livello regionale e provinciale.

Lo schieramento era costituito: dalla Fanfara della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri di Firenze, da un Picchetto di Militari in Grande Uniforme Speciale, dai gonfaloni della Provincia di Terni e del Comune di Baschi e dai labari di numerose associazioni combattentistiche e d’arma.9La cerimonia, che si è svolta come da programma in largo Orvieto 10, luogo di ubicazione della caserma, dopo una breve introduzione nel corso della quale è stata illustrata la storia della Stazione Carabinieri di Baschi e l’arrivo delle massime autorità, ha visto il susseguirsi delle seguenti fasi:, la  donazione della bandiera da parte del Sindaco di Baschi al Lgt. Massimiliano CIRICA, Comandante della Stazione Carabinieri di Baschi (TR),  il consueto alzabandiera; intervento delle autorità, con i discorsi del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Terni, del Sindaco di Baschi, del Comandante dell’Interregionale Carabinieri “Podgora” e del Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Interno.

 

A seguire la benedizione della caserma da parte del Cappellano Militare Don Aldo NIGRO, il taglio del nastro da parte della madrina, sig.ra Giuseppina Piccirillo, consorte del Comandante della Stazione Carabinieri di Baschi e in seguito la visita ai locali della caserma.10Successivamente l’evento è proseguito in Piazza G. Paolo II dove la Fanfara della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri di Firenze ha eseguito un concerto per la popolazione nel corso del quale è stata “supportata” da un folto gruppo di bambini della Scuola Elementare “Aldo Moro” di Baschi che hanno cantato l’Inno di Mameli sulle note dell’orchestra militare nonché eseguito altri balli e canti.13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *