“Marco Pannella non ha lasciato niente in eredità, si era venduto tutto per finanziare il partito”

Parla il tesoriere del Partito Radicale: “Pannella non aveva nulla”

L’eredità di Marco Pannella? “Non aveva più niente, si era venduto tutto per finanziare il partito e la politica”. A dirlo è Maurizio Turco, da un decennio tesoriere del Partito Radicale, in un’intervista al Corriere della Sera. Turco spiega che il declino del leader – morto il 19 maggio scorso – era cominciato ben due anni e mezzo fa, dopo il congresso dei Radicali italiani: “Da allora Pannella ha subito umiliazioni e insulti gratuiti”, e chi è rimasto ha formato un vero e proprio scisma: “Un gruppo si è coagulato attorno a Magi, Cappato e a Valerio Federico. Ora parlano di unità, ma su cosa? Dovremmo mettere in piedi il partito che loro volevano fare e Marco non ha mai voluto? Come può essere ricomponibile, dopo due anni e mezzo?”, ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *