Ferranti (FI): “Sindaco e Giunta comunale si impegnino ad attivare i controlli anche sull’impianto di incenerimento Acea”

Dopo la chiusura dell’inceneritore “Terni Biomassa” il centrodestra sollecita verifiche anche sull’altro inceneritore

TERNI – Un atto di indirizzo per impegnare Sindaco e Giunta comunale ad attivare i necessari controlli anche sull’inceneritore Aria-Acea. Lo ha presentato ieri il consigliere Francesco Maria Ferranti (Forza Italia), insieme ai consiglieri Crescimbeni, Fatale e Brizzi. “Chiedo – dichiara Ferranti – indagini e verifiche approfondite anche per l’ impianto di incenerimento di Acea, come feci per l’impianto biomasse nel novembre 2015. Siamo convinti – prosegue Ferranti – di interpretare il sentire di tutti i cittadini moderati: siamo convinti che sia giunto il tempo nel quale le istituzioni debbano lavorare davvero per assicurare un futuro alle nuove generazioni”.

“Insisto – precisa l’esponente forzista – annunciando che in tal senso il gruppo che presiedo interverrà anche su questioni dirimenti per programmare un rilancio socio economico del territorio ad iniziare dai tempi lunghissimi e immorali con i quali la pubblica amministrazione paga i fornitori , anche questo causa le problematiche di ristagno economico in questa provincia. Lavoriamo – conclude – per garantire un futuro con migliori condizioni ambientali e un economia che sia il più possibile virtuosa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *