NARNI: dal 16 al 18 dicembre Festival del libro per bambini e ragazzi

un evento speciale nel Centro Italia per aiutare i bambini a crescere più curiosi, letture animate, laboratori, corsi di formazione, bookshop e spettacoli per tutte le età. Leggere non è stato mai così divertente.

Dal 16 al 18 dicembre a Narni si svolgerà la 1^ edizione del Festval del Libro, dedicato a tutti coloro che amano meravigliarsi. L’evento che inizierà il venerdì pomeriggio fino a domenica sera, si svolgerà nell’incantevole scenario del centro storico di Narni, che per l’occasione sarà il palcoscenico di eventi per piccoli e grandi, per condividere il piacere della lettura e dello stupore ad ogni età.
Il Festival “La città e il libro” è promosso e patrocinato dal Comune di Narni e dalla Regione Umbria, organizzato dalla Società Sistema Museo, da oltre vent’anni impegnata nell’educazione al patrimonio, con il contributo del Settore dei Servizi Sociali e di Prima Infanzia del Comune di Narni.

Saranno tre giorni intensi di letture animate, laboratori, eventi, corsi di formazione e spettacoli dove i visitatori potranno vivere emozioni toccando e leggendo libri, parlando con gli autori, partecipando alle attività.

Leggere significa viaggiare, conoscere, scoprire, comprendere, imparare, condividere e crescere ampliando i propri orizzonti. Il Festival si propone di divulgare e promuovere processi di apertura al libro, dedicato all’infanzia e all’adolescenza, come veicolo in grado di stimolare l’espressione delle proprie conoscenze e di sollecitare curiosità e sviluppo attraverso l’esperienza diretta.

Intendiamo salutare la prima edizione della rassegna “La Città e il Libro” con queste parole di Pier Paolo Pasolini: ‘Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura – sottolineano il Sindaco di Narni Francesco De Rebotti e gli assessori Piera Piantoni, Gianni Giombolini e Alfonso Morelli “Pensiamo che in esse ci sia il senso e il valore di questa iniziativa dedicata ai libri e alla lettura. Un evento che rappresenta un anello di una catena progettuale che persegue le finalità di costituire percorsi per elaborare, produrre e diffondere una cultura dell’infanzia e dell’adolescenza capace di rispondere alla molteplicità delle richieste con modalità nuove e originali”.
Tutte le scuole di ogni ordine e grado della città saranno coinvolte a 360 gradi, con attività laboratoriali gratuite e conferenze ludiche realizzate da esperti didattici, a partire dai migliori testi della letteratura per l’infanzia e l’adolescenza.
Il Festival arricchisce il suo programma con la presenza attiva delle professionalità del territorio, le quali permettono la valorizzazione allo stesso tempo della lettura e della città.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *