Abbiate pietà per “La Pietà”

Il M5S Viterbo vuole vederci chiaro sull’inconsueto iter che ha portato alla cessione temporanea della preziosa opera “La Pietà” di Sebastiano del Piombo alla National Gallery di Londra per la mostra “Michelangelo & Sebastiano” che si terrà dal 15 Marzo al 29 Giugno 2017.

A tal proposito, di concerto con il portavoce alla camera Massimiliano Bernini, abbiamo ritenuto di far depositare un’interrogazione parlamentare a sua firma in data 25 Gennaio 2017, consultabile al seguente link:

ATTO CAMERA

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/15349

Dati di presentazione dell’atto
Legislatura: 17
Seduta di annuncio: 730 del 25/01/2017
Firmatari
Primo firmatario: BERNINI MASSIMILIANO
Gruppo: MOVIMENTO 5 STELLE
Data firma: 25/01/2017
Destinatari
Ministero destinatario:
  • MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI E DEL TURISMO
Attuale delegato a rispondere: MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI E DEL TURISMO delegato in data 25/01/2017
Stato iter:

IN CORSO

Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-15349

presentato da

BERNINI Massimiliano

testo di

Mercoledì 25 gennaio 2017, seduta n. 730

MASSIMILIANO BERNINI. — Al Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo . — Per sapere – premesso che:
«La Pietà» di Sebastiano del Piombo, realizzata in collaborazione con Michelangelo e conservata presso il museo civico di Viterbo, è stata dichiarata in più occasioni intrasportabile, dai tecnici del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, in ragione della sua fragilità, del suo valore e del suo precario stato conservativo;
nonostante tali reiterati pareri negativi, si apprende da un articolo del 19 dicembre 2016 della testata on-line «la fune» che: «La sovrintendenza aveva detto due volte no perché l’opera non era in condizioni di viaggiare, ma l’intervento del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo cambia tutto. A comunicare il parere favorevole è l’onorevole Giuseppe Fioroni che spiega che oggi il Ministero della Cultura ha detto che La Pietà di Sebastiano Del Piombo potrà partire per Londra per essere esposta alla National Gallery»; quindi le perizie espresse dai funzionari della Sovrintendenza vengono invalidate;
la decisione, oltre a sottoporre a seri rischi l’opera de La Pietà, comporta anche, secondo l’interrogante, un conseguente svilimento dei funzionari del suddetto Ministero specie agli occhi dell’opinione pubblica; coloro infatti che appaiono come pedanti esponenti del partito del «NO»; gufi o, nella migliore delle ipotesi, al pari di tecnici ostinati e cavillosi, sono in realtà professionisti che, ad avviso dell’interrogante, un Ministro, specie nel suo ruolo istituzionale, dovrebbe tutelare ed ascoltare –:
se esistano studi di ricaduta economica e sociale per il territorio viterbese che il Ministero sta valutando nel prendere la decisione del trasporto;
a quanto ammontino i costi del trasporto stesso e a carico di chi risultino tali spese;
se vi siano relazioni tecniche che hanno annullato le precedenti disposizioni attuate dai funzionari della sovrintendenza e dell’Istituto centrale del restauro e, in tal caso, dove sia possibile consultarle;
quando sia previsto il trasporto a Londra dell’opera La Pietà e quando il suo rientro presso il Museo civico di Viterbo;
quali siano gli accorgimenti che sono stati previsti per il trasporto di questa delicata ed inestimabile opera dal punto di vista delle modalità con cui verrà trasportata;
se siano previste polizze assicurative per coprire eventuali danni subiti durante le operazioni di trasporto e a quanto ammontino e a carico di chi saranno i costi delle suddette polizze. (4-15349)

Classificazione EUROVOC:

EUROVOC (Classificazione automatica provvisoria, in attesa di revisione):

professioni tecniche

ricerca medica

impatto sociale

http://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=4/15349&ramo=CAMERA&leg=17 

 

Ci preme ricordare che “La Pietà” di Sebastiano del Piombo, realizzata in collaborazione con Michelangelo e conservata presso il Museo Civico di Viterbo, è stata dichiarata in più occasioni (mostra di Vicenza “Tutankhamon, Caravaggio, Van Gogh” tra ottobre e novembre 2014, Expo di Milano 2015 e, più recentemente, proprio per la mostra londinese) intrasportabile dai tecnici del Mibact (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) in ragione della sua fragilità, del suo valore e del suo precario stato conservativo .

Abbiamo però appreso  da una nota dell’On. Giuseppe Fioroni, che, nonostante tali reiterati pareri negativi e dopo il personale interessamento del Ministro dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, l’opera verrà comunque trasportata a Londra malgrado le perizie espresse precedentemente dai funzionari dello stesso Ministero.

Questa decisione, a nostro avviso, ha conseguentemente ed inevitabilmente comportato uno svilimento dei tecnici del suddetto Ministero che hanno visto annullare il proprio parere e chiediamo, attraverso l’interrogazione parlamentare, se sia possibile avere indicazioni sulle successive eventuali perizie che avrebbero invece permesso il trasporto dell’opera.

Auspichiamo comunque che il Comune predisponga efficaci azioni di valorizzazione della nostra città conseguenti all’importante prestito che concediamo alla National Gallery e che l’opera, che a quanto sembra sarà concessa alla nostra città in “cambio” di quella del Sebastiano del Piombo, venga sostenuta con iniziative adeguate quanto a presentazione e pubblicizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *