LUGNANO IN TEVERINA: ulivi, collezione mondiale adottati da organizzazioni di promozione pizza italiana

Sono in nome della pizza italiana le tre nuove adozioni di ulivi della collezione mondiale custodita a Lugnano in Teverina.

A consegnare i relativi attestati sono stati il sindaco Gianluca Filiberti, il capogruppo di maggioranza con delega alla cultura Alessandro Dimiziani e la consigliera Maria Saltalamacchia che hanno ricevuto in Comune Vito Saturno rappresentante di tre organizzazioni legate alla produzione della pizza: la rivista “Guide alle Pizzerie d’Italia”, l’Istituto Nazionale della Pizza e l’associazione “Margherita Regina”. La consegna rientra nell’iniziativa “Adotta un ulivo” lanciata l’anno scorso dall’amministrazione comunale per valorizzare la collezione mondiale. La “Guide alle Pizzerie d’Italia” ha adottato il “Trip”, un esemplare proveniente dalla Lombardia, l’Istituto Nazionale della Pizza ha adottato invece l’”Olivo di San Gennaro”, della Campania, mentre all’associazione “Margherita Regina” è andato il terzo olivo, sempre campana, denominato “femminella”. “Al dottor Saturno – fa sapere il sindaco Filiberti – abbiamo conferito l’adozione onoraria per le attività a sostegno della collezione e soprattutto per la difesa del made in Italy nel campo della pizza sempre più messo a rischio dalle decisioni comunitarie. Con le tre organizzazioni stiamo programmando una serie di iniziative anche in occasione della Maratona dell’Olio di cui quest’anno Lugnano sarà capofila”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *