NARNI: macroregione, presidenti Anci Umbria, Marche e Toscana riuniti questa mattina in sala consigliare

“Comuni possono dare contributo importante a riforma Regioni” 

Le buone pratiche devono unire i territori e i comuni per una macroregione che si fondi sulle esigenze dei cittadini e che oltre a prevedere il coinvolgimento e l’impegno di Regioni e Consigli regionali, preveda riflessioni e valutazioni attente anche da parte delle Anci regionali”. Lo hanno detto stamattina i presidenti Anci di Umbria, Francesco de Rebotti, Marche, Maurizio Mangialardi, e Toscana, Matteo Biffoni nel corso di una conferenza stampa nella sala consigliare di Narni alla quale hanno preso parte con una relaizone introduttiva anche i tecnici dell’Agenzia Umbria Ricerche.Vogliamo supportare – hanno detto i tre presidenti – il lavoro delle Regioni portando le necessità dirette dei cittadini. Riteniamo che i Comuni, attraverso le Anci, possano dare un contributo importante al processo di creazione della macroregione. I nostri territori – hanno aggiunto – sono vasti e in molti aspetti omogenei, con punte di eccellenza in buone pratiche su molti settori, a cominciare da cultura e turismo e passando per sanità, politiche di inclusione e tutela sociale, economia, lavoro, infrastrutture, ambiente, protezione civile, semplificazione amministrativa”. Il presidente di Anci Umbria de Rebotti ha poi posto l’accento anche “sull’importanza e l’esperienza dei piccoli Comuni che sono tantissimi e che hanno molto da dare in questo processo”. Lo stesso de Rebotti ha infine annunciato una nuova iniziativa a Narni nel mese di aprile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *