Cannara / Da Fini al PD: cade il sindaco Fabrizio Gareggia

Il consigliere regionale Nevi (Forza Italia) commenta: “Mi è appena arrivata la notizia che l’amministrazione di centrosinistra di Cannara è caduta per l’esplosione della maggioranza guidata da un Sindaco, tale Gareggia, che nella migliore tradizione del trasformismo italiano e alla faccia della coerenza politica è passato da Alleanza Nazionale al PD. Per rimanere in sella si era iscritto da poco al PD ed è vicino al segretario Leonelli! Gli sta bene! La degna fine di chi tradisce i suoi ideali per la poltrona!”

 

(UmbriaON.it) – Tanto tuonò, come si dice, che alla fine l’acquazzone è arrivato. Il Comune di Cannara non ha più un governo e adesso arriverà il commissario prefettizio che dovrà traghettarlo fino alle prossime elezioni amministrative.

Da sinistra: Elisabetta Galletti, Fabrizio Gareggia e Donatella Porzi (presidente del consiglio regionale dell’Umbria)

La crisi – Le avvisaglie della crisi erano state evidenziate dalle dimissioni della vice sindaco Elisabetta Galletti, penultimo atto – l’ultimo è stato quello di lunedì, quando il consiglio comunale che doveva votare il bilancio è andato deserto – di una situazione che si era andata via via deteriorando tra il Partito Democratico e ‘Cannaresi liberi’, l’aggregazione civica che aveva espresso il sindaco Fabrizio Gareggia.

 

Il sindaco – Lo stesso Gareggia si dice convinto di lasciare «un comune migliore di come l’ho trovato, con risorse e progetti che cercherò di portare a termine collaborando con il commissario per limitare al massimo i danni per i cittadini». Giovedì sera, alle 20,30, sarà «in piazza Baldaccini per spiegare ai cannaresi quello che è successo».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *