Terni / A Marmore, dal 1 al 10 agosto, torna il teatro dialettale

TERNI – “Archeologia industriale e vernacolo: il teatro delle nostre tradizioni” rassegna nazionale di teatro dialettale giunta ormai alla sua quinta edizione, con la collaborazione della UILT Umbria e il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Umbria, Comune di Terni, Camera di Commercio di Terni, UNPLI, UILT Umbria, Confartigianato Terni, si svolgerà dall’1 al 10 agosto 2017 presso il Belvedere superiore della Cascata delle Marmore, Parco Campacci.  Si, proprio alla Cascata delle Marmore sito candidato al riconoscimento come patrimonio culturale ed immateriale dell’umanità, al Sentiero 5, al lato di quelle acque che tanti poeti hanno incantato, in un connubio perfetto tra natura, arte e allegria, in una location che non è solo una cornice scenografica, ma è una vera e propria miniera di bellezza e magia, in quel monumentale parco di archeologia industriale a cielo aperto che riunisce sei grandi manufatti provenienti dalle centrali idroelettriche di Galleto e Narni: turbine delle tipologie Kaplan e Francis, e distributori di flusso per turbine. Una valorizzazione in chiave culturale e turistica.

 

Gruppi teatrali provenienti da tutta Italia hanno fatto richiesta di partecipazione; tra questi, sono stati scelti gruppi amatoriali del Lazio, Umbria, Marche, Toscana, per la qualità delle opere messe in scena, la regia curata nella ricerca dei materiali  dei ruoli delle finalità e del contesto narrato, la scenografia attenta e finemente progettata in base alle conoscenze tecniche e artistiche, e, non ultimo, l’interpretazione magistrale degli artisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *