International Festival “Luci della Ribalta”: dal 14 al 26 agosto a Narni

E’ giunto alla settima edizione consecutiva l’International Festival “Luci della Ribalta”, che si svolgerà Narni torna a popolarsi di artisti provenienti da tutto il mondo dall’11 al 29 agosto, grazie alla manifestazione organizzato dall’associazione Mozart Italia sede di Terni. Una rassegna che unisce il meglio del concertismo internazionale a eventi culturali, teatrali, cinematografici e corsi di alto perfezionamento per giovani e promettenti musicisti provenienti da tutto il mondo.

Gli eventi previsti per questa settima edizione, infatti, saranno più di 50 e potranno contare sulla presenza di numerosi artisti di fama mondiale, in concomitanza con più di 20 corsi di alto perfezionamento tenuti da docenti facenti parte delle più prestigiose Istituzioni Musicali, per un totale di 250 ospiti che pernotteranno nel territorio.

Rappresenterà un’importante novità all’interno del Festival la prima edizione del “Luci Della Ribalta Film Fest”, dedicato a corti italiani e internazionali di qualunque genere e a videoclip musicali, e creato con l’obbiettivo di valorizzare la cinematografia indipendente, privilegiando la fusione tra diversi mezzi espressivi e, in particolar modo, quella tra cinema e musica.

“Quella di quest’anno, dunque, sarà “un’edizione speciale” – come afferma il presidente dell’associazione Mozart Italia Terni e direttore artistico del Festival, Anais Lee – di altissimo valore artistico ma, al tempo stesso, frutto di un importante e faticoso lavoro di organizzazione.” I numerosi eventi in programma, dunque, sono il risultato di un approccio diverso al Festival. “Inizialmente avevo molti timori rispetto alla buona riuscita della settima edizione.” aggiunge. “La cultura, infatti, in questo momento è in una situazione davvero critica e anche se abbiamo potuto contare sulle istituzioni e su sponsor privati, abbiamo bisogno di ulteriore sostegno per riuscire a portare avanti il nostro progetto. L’anno scorso, inoltre, quando l’imprevedibile tragedia del terremoto ha colpito l’Umbria, ci trovavamo proprio nel cuore della manifestazione e temevo che molti artisti rinunciassero a partecipare al nostro Festival. Riuscire a raggiungere oggi questo risultato mi riempie il cuore di gioia e spero che possa essere un primo passo per riportare il turismo nella nostra zona”. Speranza condivisa dal Presidente della Fondazione Carit di Terni e di Narni, Luigi Carlini, che afferma, a nome della Fondazione, di “aver accolto con piacere la richiesta di contributo dell’Associazione Mozart Italia Sede di Terni” e di augurarsi che “anche quest’anno i partecipanti siano numerosi, beneficiando della bellezza del contesto storico- artistico narnese”.

Apprezzamenti per l’opera di Anais Lee hanno espresso la presidente della Giunta Regionale Catiuscia Marini, Fernanda Cecchini, assessore alla cultura Regione Umbria, il presidente della provincia, Lattanzi, l’assessore alla cultura del Comune di Narni, Lorenzo Lucarelli e Luigi Carlini, presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *