Agraria Tarquinia, sedici consiglieri tutti di maggioranza

Via libera all’amministrazione di centrodestra con il presidente Sergio Borzacchi. Rinnova conferma la leadership. La lista ‘‘Idea Sviluppo’’ si rafforza e accorcia le distanze

TARQUINIA – Tutto secondo le previsioni. Il centrodestra pronto a governare l’Università Agraria di Tarquinia con il presidente Sergio Borzacchi e una squadra di governo che, da statuto, il vecchio, prevede tre assessori più il presidente del consiglio.

L’AFFLUENZA. Sopra le aspettative l’affluenza alle urne nella giornata di domenica che, nonostante il freddo e l’assenza di competitor, ed una partenza sottotono che alle 12 registrava una percentuale del 7,97% pari a 1.107 votanti, ha visto una partecipazione di 3.869 votanti, pari al 27,84% (alle 20 erano 3.561 votanti pari al 25,63%) degli aventi diritto (13.933).Una percentuale buona, se si considera anche che alle votazioni di due anni fa, con tutti gli schieramenti in corsa, si recarono alle urne circa 5mila 900 persone.

LA LEADERSHIP. Rinnova, con 1530 preferenze, conferma la leadership in seno al centrodestra ma Idea Sviluppo accorcia le distanze. E questo è stato il primo dato politico emerso a notte fonda, al termine dello scrutinio delle schede rallentate per via di un seggio.

Dalle prime schede scrutinate è subito apparso avanti ‘‘Rinnova’’ ma ad una manciata di voti di distanza da ‘‘Idea Sviluppo’’ che con le sue 1406 preferenze ha dimostrato di aver rafforzato il proprio gruppo. Più indietro invece la Lista Borzacchi che si è fermata a 788 preferenze.

FINE DEL COMMISSARIAMENTO. L’Agraria di Tarquinia esce così dalla fase commissariale al termine di una tornata elettorale oggetto di non poche polemiche dopo la decisione del Pd di rimanere fuori dalla competizione, segnando una anomalia per la prima volta nella storia. I democrat non hanno infatti presentato alcuna candidatura, anche per via dei tempi strettissimi. Idem per le altre forze politiche d’opposizione presenti in consiglio comunale (Cantiere della Nuova politica e Mori). L’unico ad aver tentato la conquista del palazzo di via Garibaldi è stato il medico Alberto Riglietti, la cui candidatura e la relativa lista di supporto sono però state scartate dalla commissione elettorale per carenze nella documentazione.

SEDICI CONSIGLIERI TUTTI DI MAGGIORANZA. Novità sulla composizione del consiglio di amministrazione: confermata l’ipotesi avanzata nella prima ora, subito dopo la presentazione delle liste, che prevede l’assegnazione di tutti e 16 le poltrone alla sola maggioranza, anziché 10 consiglieri più uno come poi affermato in queste ultime settimane e cinque scranni vuoti. Secondo un primo calcolo i seggi saranno suddivisi con sette consiglieri per Rinnova, sei per Idea Sviluppo e tre per la lista del presidente. Entrerebbero pertanto in consiglio per Rinnova: Alberto Tosoni (232), Alessandro Guiducci (157), Matteo Costa (107), Roberto Corridoni (97), Torquati Stefano (92), Federico Di Lazzari (90), Laura Amato (88).

Per Idea Sviluppo: Marco Guarisco (199), Marcello Maneschi (165), Maurizio Leoncelli (146), Roberto Massi (135), Valentina Eusepi (106) e Alessandro Sacripanti (92).

Si tratta ora di vedere come sarà composta la squadra di governo che comporterà nuovi ingressi in consiglio. Lo statuto prevede infatti le dimissioni degli assessori che lasceranno lo scranno ai primi dei non eletti della stessa lista.

I COMMENTI. Grande soddisfazione per il vicesindaco Manuel Catini che in un post di Facebook afferma : «1530 voti confermano il valore di un grande movimento che vuole sempre guardare al futuro».

IL PRESIDENTE. Sergio Borzacchi 59 anni, ora alla prova di governo. «Sarebbe stato meglio avere degli avversari – dice -, ma è comunque una vittoria che vale molto. Mi impegnerò a far crescere l’ente. Vorrei portare il mondo a Tarquinia e darle il massimo perché abbiamo ricchezze che altri paesi non hanno. Un progetto possibile anche in collaborazione con l’amministrazione comunale e al quale mi dedicherò con umiltà e con l’esperienza acquisita nella mia azienda agricola. L’agricoltura ha un ruolo centrale e incide in maniera significativa sull’economia del nostro territorio. Mi piacerebbe sbloccare questa stagnazione che, da qualche anno, sta caratterizzando il settore, coinvolgendo anche i giovani che non devono lasciare le nostre terre per cercare lavoro altrove. Darò il massimo e lgestirò l’Università Agraria come se fosse la mia azienda».

Lista Civica Sergio Borzacchi Presidente – Voti totali: 788 – Voti alla sola lista: 46

Bastari Gianfranco   117
Benedetti Ascenzio   190
De Simone Pietro Simone   33
Evangelisti Sonia   1
Fattori Delfino   50
Gessani Sara   14
Guaragno Francesco Saverio   5
Micozzi Marco   27
Moioli Rosanna   67
Nardi Fabio   62
Quatrini Alessia   22
Stella Mauro   46
Tomassoni Omero   25
Zannoli Andrea   39
Roberti Roberta   5
Senigagliesi Marco   39

Lista Idea e Sviluppo – Voti totali: 1406 – Voti alla sola lista: 79

Ceccarini Stefania   32
Di Carlo Gianluca   46
Ferretti Stefano   56
Guarisco Marco   199
Leoncelli Maurizio   146
Mancini Leonardo   56
Maneschi Marcello   165
Massi Roberto   135
Persia Ubaldo   54
Petreti Stefano   17
Projetti Giorgia   21
Sacripanti Alessandro   92
Stella Sergio   84
Torresi Silvio   64
La Valle Maria Letizia   53
Eusepi Valentina   106

Lista Rinnova – Voti totali: 1530 – Voti alla sola lista: 203

Amato Laura   88
Befani Giuseppina   34
Belardinelli Claudio   76
Brizi Laura   10
Cardia Bruno   38
Cedrini Anna   58
Corridoni Roberto detto “Muccaro”   97
Costa Matteo   107
Di Lazzari Federico   90
Fattori Alessio   83
Giannessi Stefano   28
Guiducci Alessandro detto “Barone”   157
Pascucci Gianluca   50
Serafini Andrea   87
Torquati Stefano   92
Tosoni Alberto detto “Bebo”   232

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *