L’artigiano e scrittore, Giovanni Mazzalupi, si è tolto la vita ieri sera nel suo negozio a Santa Marinella

Lo hanno ritrovato impiccato dove ha lasciato un biglietto di poche righe: “mi vergogno di questo gesto”. Era nato a Tuscania e aveva la passione per il teatro e la scrittura

SANTA MARINELLA – La notizia si è diffusa velocemente, da Santa Marinella dove viveva da sempre a Tuscania dove ha trovato i natali. Giovanni Mazzalupi detto (Gianni) nato a Tuscania nel 1964 e residente a Santa Marinella, artigiano elettromeccanico con la passione di scrivere storie si è tolto la vita all’interno dei locali della sua attività impiccandosi.

Oltre ad essere un artigiano bravo aveva la passione per la scrittura. Aveva scritto anche due romanzi, “MI DEVI UBBIDIRE” e “IL MARTEDÌ DI ANNA”.

Non solo, aveva anche la passione del teatro e frequentava la compagnia teatrale Percuoco. I carabinieri pare abbiano rinvenuto un biglietto lasciato ai due figli. 

Un gesto che ha lasciato sbigottiti tutti quelli che lo conoscevano. Le ragioni di questo gesto sembrano siano legati ad un momento non proprio felice del suo lavoro e quindi a difficoltà economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *