Civitavecchia – A Molo Vespucci c’è chi lavora per aumentare i traffici e non è Di Majo

Il dirigente dell’AdSP del Tirreno Centro Settentrionale, Luca Lupi, ha manifestato l’interesse per il corridoio alimentare con l’Egitto

IL CAIRO – Le autorità del Porto di Civitavecchia sono interessate allo sviluppo di un corridoio per il trasporto di alimenti freschi con l’Egitto. Lo ha detto ad “Agenzia Nova” Luca Lupi, responsabile per la programmazione strategica e i rapporti comunitari e internazionali dell’Autorità Portuale di Civitavecchia, a margine della conferenza sui trasporti e la logistica marittima organizzata ieri a Ismailia in Egitto, dall’Unione per il Mediterraneo (Upm) e dall’Autorità generale del Canale di Suez (Sczone).

“Civitavecchia è interessata a sviluppare questo corridoio con l’Egitto attraverso il Centro agro-alimentare di Roma”, ha detto Lupi. “Civitavecchia è il porto di Roma, la capitale, e uno dei cinque membri fondatori della Escola Europea di Short Sea Shipping, l’organizzazione responsabile del progetto TransLogMed, insieme all’Unione per il Mediterraneo. Abbiamo un forte interesse per l’area del Maghreb e del Mediterraneo meridionale, in particolare l’Egitto”, ha detto ancora Lupi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *