Viterbo – Il “sogno” Frontini prosegue più forte di prima

VITERBO – “Nessun sogno infranto, soltanto posticipato”, queste le parole del “caterpillar” Frontini che ieri ai piedi dell’ opera il “Risveglio” di Johnson, ha incontrato simpatizzanti e cittadini che l’hanno sostenuta in questa corsa verso il comune della città. “Ho scelto questo posto, proprio perché io e il mio movimento, anzi la mia squadra, abbiamo risvegliato i cittadini. Un immenso grazie  ai quasi dodicimila elettori che hanno avuto il coraggio di sostenere una giovane donna, da questo coraggio   più forti di prima ripartiamo. E’ stata un’avventura fantastica raccogliamo e conserviamo un’eredità inestimabile, che sono: i sorrisi, le strette di mano, le emozioni, le energie positive e l’ entusiasmo che abbiamo portato in città. La speranza del “non sono tutti uguali” siamo noi, e lo abbiamo dimostrato con i nostri quasi 12mila voti.

Noi non ci arrendiamo mai, questa non è una sconfitta perché non è una loro vittoria, questo  è il punto di partenza di una storia ancora lunga da scrivere,  il nostro progetto sarà il futuro per Viterbo.

Abbiamo una storia d’amore con la città  che non si interrompe qui,   tantissimi quartieri della città ci hanno sostenuto: il Carmine, Santa Barbara, i Cappuccini, su questa piccola delusione di oggi si fonda il successo di domani. Viterbo deve solo aspettare, ma sono convinta che la città è pronta per noi, chi avrebbe mai immaginato che una giovane donna sarebbe riuscita per un soffio a sconfiggere un sistema radicato, strutturato e partitocratico”.

Saranno in quattro del gruppo Viterbo 2020  in consiglio comunale seduti tra le fila dell’opposizione, “saremo collaborativi, ma altrettanto pronti  ad essere duri e fermi contro ciò che non ci piacerà o sarà poco chiaro”.

La storia d’amore con la città prosegue, nessuna pausa, la squadra è pronta a proseguire nel solco tracciato, una linea netta in questa tornata elettorale che ha diviso in due la città, e che ha visto la ciclopica avanzata di Chiara Frontini, a questo punto “verso il futuro” come da lei affermato. Segnale che qualcosa nelle coscienze cittadine è cambiato, segnale che sentiremo ancora parlare molto di questa giovane e  riccioluta ragazza che, dal nulla e dal basso, è riuscita in un risultato in cui non è di certo mancato l’onore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *