Tarquinia – Medici e infermieri in ferie e pazienti trasferiti: il reparto “week surgery” è chiuso

Pronto Soccorso nel caos e reparti stracolmi di ricoverati. Il presidente Zingaretti intervenga e ponga fine a questa vergogna. Mottola (Fdi): Intervenga il ministero mandando gli ispettori

TARQUINIA – Il reparto di week surgery (degenza breve) dell’Ospedale cittadino è chiuso da oggi fino al 31 luglio (per il momento). Sedici posti letto chiusi a chiave perché manca il personale.

Già. Però questo caso non è simile a quello di Napoli ma è ancora più grave. Sì perché il personale medico e paramedico ha diritto alle ferie ma  la direzione sanitaria e la Regione Lazio dovrebbero garantire a queste persone la possibilità di godere di un diritto acquisito senza creare disagi ai pazienti.

Invece no. Questo reparto, normalmente già chiuso nei fine settimana, ha dovuto serrare la porta perché non c’è possibilità di assistenza.

Quei degenti sono stati trasferiti nel reparto di ortopedia vicino e anche li, come in altri reparti, il personale è ridotto all’osso con turni massacranti e sottodimensionato.

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, invece di preoccuparsi delle sorti del Partito Democratico ed ambire alla sua guida, dovrebbe pensare ai disagi che sta creando la gestione della sanità regionale.

Presente anche il responsabile di Fratelli d’Italia Massimo Mottola che ha deciso di fare un esposto e di chiedere al Ministro della Sanità un’ispezione.

“Tarquinia in estate – afferma Mottola – diventa fino a dieci volte più grande del solito. Invece di rafforzare l’organico chiudono un reparto con 16 posti letto. Vergogna è un aggettivo che limita il comportamento della Regione che aveva garantito nuove assunzioni e un potenziamento dell’ospedale”.

https://youtu.be/zJn9vSXiK8k

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *