Calvi dell’Umbria, caos calmo. e a capo….

Calvi dell’Umbria paese completamente allo sbando,c’è chi ormai lo definisce cosi, vista l’anonima estate che sta scivolando via nel piccolo centro umbro.

“Non aiuta di certo il clima che in generale si “respira” sul territorio calvese,, secondo quanto ci viene illustrato, da più di qualche cittadino.

Associazioni che “saltano”  insieme ad interi consigli direttivi dimissionari,manifestazioni come la “Giostra delle Contrade” che dopo l’annullamento dell’edizione che si doveva svolgere nello scorso maggio prima,e a giugno inoltrato poi,rischia di scomparire definitivamente dopo oltre 30anni dalla nascita,senza di fatto sapere con esattezza la vera causa che ha determinato ciò. 

Associazioni che invece di collaborare insieme sembrerebbero farsi la “guerra” l’una contro l’altra e non si capisce bene quale sia lo scopo finale di tutto questo, sempre secondo quanto ci viene raccontato, mentre l’estate scivola in un paese ormai desolatamente vuoto, senza la minima ombra di un forestiero che possa assomigliare ai tanto e tanto attesi turisti o giù di li.

E l’amministrazione cosa fa in tutto questo marasma??

Sembrerebbe nulla, vedendo il modo in cui affronta le varie situazioni, secondo quanto ci viene illustrato, e a confermare ciò è il totale caos che nel frattempo attanaglia ogni giorno di più questo tanto adorabile paese.

Ovviamente per chi vuole far luce o dire la sua su questa situazione, siamo a completa disposizione, come lo siamo stati per chi ha voluto illustrare questo piccolo “spaccato calvese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *